skin adv

La Cioli Cogianco avanza in Coppa. De Bella: "Questa Under 21 può stupire"

 24/11/2016 Letto 356 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CIOLI COGIANCO





La compagine under 21 della Cioli Cogianco versione 2016/2017 continua a regalare gioie al club genzanese. Dopo lo strepitoso avvio nel girone M di competenza, nel quale sono arrivate sei vittorie su sei impegni disputati, la formazione guidata da Simone De Bella ha trovato un altro successo nel secondo turno di Coppa Italia. Davanti al pubblico del PalaKilgour, la Cioli si è imposta sul Ciampino Anni Nuovi con un secco 3-0, che le permette di proseguire nella competizione.

 

L’ETÀ È SOLO UN NUMERO - Nella sfida di Coppa la posta in palio era altissima. Il meccanismo infernale di gara unica, infatti, faceva si che quella contro il Ciampino Anni Nuovi fosse una gara da dentro fuori. Detto questo, i ragazzi di De Bella, nonostante la giovane età, hanno saputo rispondere presente alla chiamata: “Ho una squadra giovane, è vero, ma i ragazzi stanno facendo una grande lavoro, dimostrando un grande impegno: i risultati ottenuti finora lo confermano – afferma un soddisfatto Simone De Bellla -. Abbiamo trovato davanti una squadra molto organizzata, che ci ha creato parecchi grattacapi, per questo i miei complimenti ai ragazzi sono doppi, perché sono stati bravissimi, sotto tutti i punti di vista”.

 

STEP BY STEP – La vittoria permette ai genzanesi di compiere un passo in avanti verso quel grandioso palcoscenico chiamato Final Eight: “Credo che sia nel dna di questo società puntare traguardi importanti – prosegue l’allenatore -. Ovviamente sappiamo benissimo che quest’anno potremo avere delle difficoltà maggiori, visto la giovane età della mia squadra. L’obiettivo è quello di far crescere questo blocco tutto italiano che ho a disposizione, ma allo stesso tempo giochiamo per vincere, dunque la Final Eight è un obiettivo”.

 

VOGLIA DI STUPIRE – Il ricambio generazionale apportato quest’anno è stato sensibile, rispetto alla rosa dello scorso. Quello messo in piedi quest’anno è un progetto a lungo termine, ma che già nell’immediato può essere produttivo: “C’è da lavorare tanto, questo è sicuro, ma posso contare su dei ragazzi che hanno tanta voglia di apprendere. Se seguono e fanno loro quello che è lo spirito della nostra società, credo che insieme potremo toglierci delle soddisfazioni – conclude il tecnico”.

 

Luca Venditti