Categoria: Serie C2

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 04/01/2017

Letto: 353 volte

Debacle Ceccano, De Vito si dimette: "La squadra non aveva più fame"

Debacle Ceccano, De Vito si dimette:

Debalce totale per il sodalizio fabraterno. I rossoblu cadono miseramente in casa dopo la bella prestazione della settimana precedente e vanificano le speranze di rientrare tra le protagoniste di questo campionato. È stata una giornata davvero difficile sotto ogni punto di vista. Non mi è mai capitato di vedere la nostra squadra soccombere miseramente sotto i colpi dell’avversario di turno – scrive Diego Bruni - un avversario, sicuramente moto più in palla, ma comunque alla nostra portata. È vero che avevamo più di qualche assenza importante ma è altrettanto vero che gli uomini che sono scesi in campo non sono stati all’altezza della partita.


PRIMO TEMPO – Gli uomini di De Vito provavano subito a farsi sentire e a dare una impronta positiva alla gara sin dai primi minuti, era tuttavia il portiere ospite che negava il vantaggio e dimostrava grinta su ogni intervento. Erano quindi gli ospiti a passare su azione di ripartenza. I rosso blu non si scoraggiavano e tentavano la manovra con pressing alto. Nulla da fare perché era il Maranola  raddoppiare con Minasi autore a fine gare di una tripletta. Il laterale chiudeva a rete dopo uno scambio con Caggiano. I rossoblu iniziavano a reagire e dopo un batti e ribatti in area accorciavano con un’auotrete. Si andava al riposo con una situazione veramente difficile da gestire e De Vito provava a spronare i suoi.

SECONDO TEMPO - Neanche il tempo di entrare in campo e il Maranola in 10 minuti staccava il biglietto per la vittoria finale. Tre gol che erano interrotti solo da una realizzazione di Pietrantoni. purtroppo la debacle era ormai vicina e nonostante il gol di Casalese per i padroni di casa, erano i ragazzi di mister De Clemente a chiudere con altri tre gol dopo ripetute azioni dei padroni di casa con il portiere di movimento.

DE VITO - Il dado è tratto. Massimiliano De Vito, dimissionario, lascia i suoi ragazzi: "Abbiamo condiviso un’esperienza bellissima. Vi ringrazio per la possibilità che in questi anni mi avete dato, però penso ci sia bisogno di rispetto da parte di tutti. Io non alleno più questa squadra, abbiamo visioni differenti. A me piace allenare una squadra che ha voglia, che ha fame, che lotta per la maglia, non mi sembra ci siano questi presupposti".  Alla luce di quanto dichiarato la società ha deciso in accordo con i ragazzi della rosa di lasciare la squadra al duo Varamo/Del Sette, allenatori giocatori. L’obiettivo è la salvezza e traghettare la squadra fino alla fine del campionato.


Ufficio Stampa Ceccano Futsal



ARTICOLI CORRELATI

Il Ceccano saluta il pubblico del Franco Protani: 6-6 con l'Atletico Sperlonga

13/04/2017 FUTSAL CECCANO Appagati dalla matematica salvezza ottenuta sette giorni fa a Minturno, il piccolo grande gruppo, rimasto a disposizione per questo ...

Del Sette e la salvezza del Ceccano: "Traguardo meritato, grazie a tutti i compagni"

06/04/2017 FUTSAL CECCANO Il Ceccano è salvo e giocherà il prossimo campionato in Serie C2. La vittoria di sabato al Pala Borrelli di Minturno ...

Ceccano, Del Sette-gol in extremis: 7-6 al Fontana Liri, la corsa salvezza prosegue

29/03/2017 FUTSAL CECCANO Sabato al comunale di Fontana Liri, in una gara che non avrebbe cambiato la vetta della classifica del girone A è andato in scena un ...

Anzio-Ceccano, Del Sette non ci sta: "Seguite le indicazioni del Comitato, assurdo"

29/03/2017 FUTSAL CECCANO Coda polemica dopo la decisione del CR Lazio, diramata nel Comunicato Ufficiale n°272 (clicca