Categoria: Serie C1

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 06/01/2017

Letto: 200 volte

Diaz decimata, Di Pinto non vuole alibi: “A Putignano bisogna essere cinici”

Diaz decimata, Di Pinto non vuole alibi: “A Putignano bisogna essere cinici”

Torna il campionato di serie C1 con la Diaz impegnata nella prima gara del 2017, valevole per il sedicesima giornata nonché prima di ritorno, in casa del Csg Putignano, sabato 7 gennaio con calcio d’inizio previsto alle ore 16. Biancorossi che hanno chiuso il 2016 con la sconfitta in finale di Coppa Italia, ma che non mai abbassato la guardia per quel che concerne il campionato che li vede indietro in classifica, “In realtà avendo giocato la finale di coppa e con le festività cadute nel weekend”, esordisce il tecnico Maurizio Di Pinto, “abbiamo svolto il consueto programma settimanale, aumentando durante le sedute la parte atletica per poi tenere il ritmo partita con qualche amichevole”.


DI PINTO - La Coppa Italia persa a Mola di Bari contro il Volare Polignano non sembra essere un tormento per il club presieduto da Giuseppe Cortellino, la voglia invece è quella di risalire al più presto la graduatoria, “Il passato è un discorso chiuso”, afferma con sicurezza Di Pinto, “in finale cosi come nella prima parte di stagione abbiamo mostrato delle lacune su cui stiamo lavorando da molte settimane. Limare questi difetti sarà importante, più bravi saremo in questo compito prima raggiungeremo la salvezza che adesso diventa un obiettivo minimo da raggiungere con una certa cattiveria agonistica”. La ripresa in campionato però non è delle più semplici, si va in casa di un Csg Putignano posizionato nella parte centrale della classifica con 20 punti, ma con un potenziale importante in vista del proseguo di stagione, “Dovremo avere tanta pazienza e lucidità”, continua l’allenatore biscegliese, “ma soprattutto essere cinici cercando di sfruttare tutte le opportunità che ci capiteranno. Il Putignano ha un ottimo allenatore che predilige il possesso palla e con gli innesti fatti, a mio parere, sono da primi cinque posti della classifica”.

INFERMERIA - Le assenze di Tortora, Russo, Spadavecchia ed Amoruso per squalifica mettono ancora una volta in stato di emergenza la Diaz, ma il 2017 deve dare quanto tolto sino ad ora, come afferma lo stesso mister Di Pinto che non si nasconde dietro le assenze, “Mi aspetto che il 2017 ci porti i risultati, perché onestamente non meritiamo questa classifica. La sorte non ci ha aiutato in alcune partite e si sa che la fortuna non guasta mai. Ritengo che ci manchino dai 7 agli 8 punti che ci avrebbero dato una classifica ben diversa. Adesso questi punti bisogna farli nel girone di ritorno, recuperandoli in qualche partita dove all’andata abbiamo raccolto zero”. Csg Putignano-Diaz sarà diretta da Cristoforo Corsini della sezione di Taranto e Giovanni Di Ruvo della sezione di Barletta. 


Ufficio Stampa Diaz Bisceglie
 



ARTICOLI CORRELATI

Diaz, sconfitta nel derby salvezza: Goffredo-gol in extremis, fa festa il Nettuno

27/03/2017 DIAZ BISCEGLIE Va al Nettuno l’atteso derby salvezza andato in scena oggi pomeriggio, al centro sportivo Aurora, contro la  Diaz e valido per la ...

Derby salvezza per la Diaz Bisceglie: sfida in trasferta nella tana del Nettuno

24/03/2017 DIAZ BISCEGLIE Al centro sportivo Aurora calcio d’inizio previsto per le ore 16. Sarà un derby che deciderà gran parte del futuro ...

Diaz, blitz salvezza a Castellana Grotte: Caggianelli-bis, segna anche Valente

19/03/2017 DIAZ BISCEGLIE La nona vittoria stagionale della Diaz ha un valore importantissimo ai fini della possibile salvezza, quando mancano appena due ...

Punti pesanti in palio: la Diaz Bisceglie cerca punti salvezza a Castellana Grotte

17/03/2017 DIAZ BISCEGLIE

La sconfitta interna, subita sabato scorso al PalaDolmen ad ...