skin adv

Bagnolo, troppi acciacchi. Un coro per lo sbarco sull'isola: "Niente è impossibile"

 28/04/2017 Letto 225 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BAGNOLO





Preamboli inutili, Ossi San Bartolomeo e Bagnolo si conoscono alla perfezione, erano nello stesso girone e si sono già affrontate due volte in questa stagione. La terza sarà sabato 29 aprile, alle ore 16 alla tensostruttura di Ossi (Sassari), nel secondo turno play off, sempre a eliminazione diretta (supplementari e rigori in caso di parità). In palio il terzo turno contro Potenza Picena o Fondi. Una settimana in più di riposo per l’Ossi, che grazie al secondo posto nel girone sabato scorso è rimasto alla finestra, una settimana in meno di riposo per Bagnolo, che sabato scorso nel primo turno ha eliminato i calabresi della Pol. Futura e che si ritrova a fare i conti con problemi di formazione, vista l’indisponibilità di Bressan, che non ha risolto i guai muscolari, e l’influenza, che in settimana ha messo ko bomber Marzano e nelle ultime oreha preso di mira Evandro e Protega. Senza contare una trasferta logisticamente non semplice, visto lo scarso tempo a disposizione per la programmazione.


I PRECEDENTI - I sardi puntano sul fattore campo, sul miglior piazzamento nel girone e su una squadra costruita per vincere, Bagnolo si affida alla striscia positiva (12 vittorie e 2 pareggi). Sui due precedenti stagionali invece è meglio non fare troppo affidamento: pari all’andata a Bagnolo, ma con una formazione giallonera ancora in cerca di se stessa…e di rinforzi, vittoria Bagnolo nel ritorno a Ossi, ma con i sardi rimaneggiati.


IL CORO - Francesco Pittella, due reti contro la Pol. Futura, non si adagia sulla lunga striscia positiva: “Non siamo invincibili e lo sappiamo. Siamo solo una squadra che non ama perdere. Per adesso il campo ci ha dato ragione. Quella di Ossi sarà sicuramente una gran partita, loro avranno il fattore campo e qualche giocatore in più rispetto all’ultima volta che li abbiamo affrontati. Ma noi andremo lì per cercare di portare a casa la gara. Niente è impossibile se giochiamo come sappiamo. Vinca la migliore, e mi auguro che la migliore sia Bagnolo…”. Il portiere Alessandro Vinciguerra, decisivo nel primo turno play off, sottolinea l’aspetto psicologico: “Sarà una partita tosta, di nervi. Vincerà chi farà meno errori, quello che possiamo promettere è che non siamo sazi e che ci metteremo l’anima”. Sulla stessa lunghezza d’onda Federico Guerinoni: “Abbiamo preparato bene la partita ma sarà la testa a fare la differenza, perché con un campo molto piccolo il risultato si deciderà sicuramente alla fine. Ci presenteremo molto motivati”.

1° turno (gara unica) – 22 aprile
(1) Carmagnola-Miti Vicinalis 3-5
(2) Faventia-Futsal Monza 5-6
(3) Bagnolo-Polisportiva Futura 4-2
(4) Angelana-Fenice Veneziamestre 8-3
(5) Bulls San Giusto-Gymnastic Fondi 3-4
(6) Torronalba Castelfidardo-Saints Pagnano 4-2
(7) Brillante Torrino-Sangiovannese 1-0
(8) Signor Prestito Cmb-Assoporto Melilli 5-8
(9) Real Cefalu’-Futsal Barletta 5-8
2° turno (gara unica) – 29 aprile
(10) L 84-Miti Vicinalis
(11) Villorba-Futsal Monza
(12) Ossi San Bartolomeo-Bagnolo
(13) Psg Potenza Picena-Gymnastic Fondi
(14) Angelana-Torronalba Castelfidardo
(15) Sagittario Pratola-Brillante Torrino
(16) Giovinazzo-Assoporto Melilli
(17) Odissea 2000-Futsal Barletta
Quarti di finale (gara unica) – 6 maggio
(18) Vincente 10-Vincente 11
(19) Vincente 12-Vincente 13
(20) Vincente 14-Vincente 15
(21) Vincente 16-Vincente 17
Semifinali (gara unica) – 13 maggio
(22) Vincente 18-Vincente 19
(23) Vincente 20-Vincente 21
Finale (andata e ritorno) – 20-27 maggio
(24) Vincente 22-Vincente 23

Ufficio stampa Bagnolo




COPIA SNIPPET DI CODICE