skin adv

Grazie Taibi grazie: Odissea 2000 in semifinale playoff di rigore

 07/05/2017 Letto 3217 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    ODISSEA 2000





L’Odissea 2000 batte ai rigori il Giovinazzo e conquista l’accesso alle semifinali. E’ stata una partita al cardiopalma, con le due squadre che, a turno, si sono rincorse nel risultato fino all’ultimo secondo dei supplementari e, quindi, ci sono voluti i calci di rigore per conoscere il nome della semifinalista. Alla fine è risultata decisiva la parata di Taibi sul secondo penalty della squadra pugliese calciato da Rafinha e la precisione assoluta dei rigoristi della formazione rossanese, Richichi, Pizetta e Scervino, che hanno segnato i loro tiri dal dischetto. In semifinale l’Odissea 2000 affronterà in casa la Brillante Torrino che ha battuto, in trasferta, l’Angelana.

LA PARTITA - Primo tempo pirotecnico che inizia subito con il vantaggio degli ospiti firmato da Bavaresco che dopo una manciata di secondi ruba palla a Rafinha e batte Di Capua. La squadra di casa subisce il colpo e sbanda in difesa, ma Bavaresco in due occasioni non riesce a superare il portiere avversario. Il Giovinazzo scampato il pericolo reagisce veemente e si rende pericoloso con Cutrignelli e Morgade, bravo Taibi a respingere le conclusioni dei giocatori biancoverdi. L’Odissea 2000 non resta a guardare e punge con le incursioni di Pizetta e Delpizzo neutralizzate da Di Capua. Gli attacchi dei padroni di casa danno i frutti tra l’ottavo e il nono minuto quando Morgade e Montelli con due azioni in velocità riescono a ribaltare il risultato. Gli ospiti non si disuniscono e dopo poco più di un minuto pareggiano i conti con un tiro da fuori di Bavaresco. Passano altri dieci secondi e il Giovinazzo si riporta in vantaggio grazie a una punizione dal limite di Piscitelli. La partita non ha un attimo di pausa e la tensione sale, ad avere la peggio è l’Odissea 2000 che esaurisce in poco tempo il bonus falli che diventano sei al 13’, sul susseguente tiro libero Cutrignelli, al secondo tentativo (il primo era stato parato da Taibi ma secondo l’arbitro fuori dall’area di rigore) porta il risultato sul 4 a 2. I calabresi non demordono e si riportano in avanti e dopo trenta secondi segnano con Delpizzo in superiorità numerica per l’espulsione di Morgade. E’ un buon momento per gli ospiti che sfiorano il pari con Pizetta e Sapinho, bravo Di Capua a chiudere lo specchio della porta. Nell’ultimo minuto del primo tempo, però, i pugliesi guadagnano un altro tiro libero che viene realizzato ancora da Cutrignelli che fa chiudere il primo tempo sul 5 a 3 per la sua squadra. Nel secondo tempo l’Odissea 2000 diventa padrona del campo, Sapinho alza la posizione di Taibi quando la sua formazione attacca e il Giovinazzo va in grande difficoltà. I gialloblù, tra il primo e il tredicesimo minuto, segnano tre reti con la doppietta di Delpizzo e il rigore di Richichi effettuando il controsorpasso. Il Giovinazzo non riesce quasi mai ad uscire dalla propria metà campo, ma gli basta un diagonale di Cutrignelli da fuori per riacciuffare il punteggio al quattordicesimo minuto di gioco. L’Odissea 2000 riprende a macinare gioco e va vicino al vantaggio con Bavaresco e Taibi, ma Di Capua salva la porta e la partita finisce sul 6 a 6.

SUPPLEMENTARI - Anche negli overtime è l’Odissea 2000 a condurre i giochi e il Giovinazzo si difende ad oltranza. Nei primi cinque minuti di gioco l’azione più pericolosa è di Pizetta che colpisce il palo a portiere battuto. Nel secondo tempo è ancora forcing calabrese che però falliscono la grande occasione di passare in vantaggio con un tiro libero di Pizetta che viene respinto da Di Capua, non sbaglia, invece, nell’unica opportunità per il Giovinazzo, Piscitelli che con una rasoiata da fuori, a un minuto e trentatré secondi dalla fine, segna il 7 a 6 . A rimettere ancora in parità il risultato è Pizetta che si fa perdonare l’errore dal dischetto con un tiro velenoso che a cinquantasei secondi dal suono della sirena batte Di Capua e porta la gara ai calci di rigore.

RIGORI – Grande freddezza dei giocatori gialloblù ai calci di rigore realizzati in sequenza da Richichi, Pizetta e Scervino. Per il Giovinazzo segnano Cutrignelli e Piscitelli, ma nel mezzo c’è la parata di Taibi su Rafinha che regala la semifinale all’Odissea 2000.


GIOVINAZZO-ODISSEA 2000 ROSSANO 9-10 dcr
GIOVINAZZO:. Di Capua, Marzella, Montelli, Sardella, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Roselli, De Liso, Mitrotta. All. Chiereghin.
ODISSEA 2000 ROSSANO: Taibi, Bavaresco, Sapinho, Pizetta, Scervino, Raiolo, Richichi, Delpizzo, Attadia, Raiolo, Casacchia. All. Sapinho.
ARBITRI: Iannone (Nocera Inferiore) e Lisanti (Matera).
CRONOMETRISTA: Falcone (Foggia).
MARCATORI: 0’13’’ p.t. Bavaresco, 8’00’’ p.t. Morgade, 9’00’’ p.t. Montelli, 10’10’’ p.t. Bavaresco, 11’11’’ p.t. Piscitelli, 13’00’’ Cutrignelli, 13’30’’ p.t. Delpizzo, 19’00 p.t. Cutrignelli, 1’ s.t. Delpizzo,9’ s.t. Delpizzo, 13 s.t. Richichi, 14’ s.t. Cutrignelli, 3’27’’ s.t. s. Piscitelli, 4’04’’ s.t.s. Pizetta.
SEQUENZA RIGORI: Cutrignelli (gol), Richichi (gol), Rafinha (parato), Pizetta (gol), Piscitelli (gol), Scervino (gol).

Ufficio Stampa Asd Odissea 2000