Categoria: Femminile

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 17/05/2017

Letto: 440 volte

Montesilvano, Ghanfili non ci sta: "Non era gol, ma a Terni possiamo rimontare"

Montesilvano, Ghanfili non ci sta:
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Gol sì o gol no? Il tormentone della settimana post Montesilvano-Ternana ha già preso piede su molte delle bacheche del futsal italiano: chi parla perché c'era, chi per sentito dire e chi solo per parlare, che da qualche mese a questa parte è un po' come uno sport parallelo che non costa neanche fatica. Tra video e immagini scattate ad hoc, l'unica prospettiva attendibile - quindi perpendicolare alla porta - è quella dell'estremo difensore Samira Ghanfili, che si esprime così sul tiro di Tania Santos convalidato dai fischietti Ricci-Sessa. "La sensazione che ho, è di aver fermato la palla sulla linea. Ho visto le immagini che girano (vedi foto 2, ndr), ma l'angolazione è fuorviante: non si può giudicare da una ripresa con la telecamera ferma sulla linea di metà campo. Poi l'arbitro ha assegnato la rete e noi non possiamo farci niente, ma avere questo tipo di arbitraggio a livelli così alto è scandaloso perché ci stiamo giocando una finale".


ARBITRAGGIO - A peggiorare la situazione, poi, c'è stata la doppia ammonizione che priverà il Montesilvano di Eva Ortega nei 40' che potrebbero decidere la stagione. "Un'altra decisione discutibile che funzionerà da stimolo per dare il massimo. Mai come quest'anno abbiamo risposto sul campo alle difficoltà: lo abbiamo dimostrato in Coppa con la squadra decimata dall'influenza, oppure dopo l'infortunio di Bruna Borges e lo faremo anche domenica prossima senza Eva".

"IO CI CREDO" - In fondo c'è solo un gol da recuperare (2-3 il finale al PalaRoma, n.d.c.) e via Settimo Torinese c'è un clima di grandissima fiducia. "È quasi come partire da un pareggio, su questo siamo tranquille, ma dobbiamo sicuramente fare meglio in difesa perché nella gara di andata abbiamo compiuto errori difensivi assolutamente inusuali per noi e che non possiamo ripetere al PalaDiVittorio". È in trasferta, infatti, che le biancazzurre dovranno imporsi per continuare la Poule scudetto. "La comunicazione sarà difficile per via del loro tifo, il campo però ha dimensioni a noi congeniali. Come in tutte le partite determinati, la differenza la farà l'attenzione nelle piccole cose, non a caso i nostri gol sono venuti da disattenzioni loro, e viceversa. Siamo due squadre molto forti - conclude Ghanfili -vincerà quella che farà meno errori e si arrenderà per ultima, perché domenica sarà già come una finale".


#vamosmontesilvano
Ufficio Stampa Montesilvano



ARTICOLI CORRELATI

Montesilvano, allenamento col fischietto: presente anche l'arbitro di basket Lamonica

02/09/2017 MONTESILVANO Conclusa la prima settimana di lavoro senza particolari intoppi, graditissima sorpresa per le ragazze e lo staff del Montesilvano. ...

Il Montesilvano è ripartito, ma senza Salvatore: "Vai Marzuoli, hai una Ferrari"

30/08/2017 MONTESILVANO Il Montesilvano scalda i motori in vista della prossima stagione. Stamattina, dopo il primo allenamento agli ordini del professor Dante ...

Montesilvano: Falasca, un urlo dalla montagna. "Il maschile, le strette di mano, le ragazze"

16/08/2017 MONTESILVANO Dante Falasca – “a-social per vocazione e tecnoleso per scelta”, per usare una sua auto-definizione – ...

Marzuoli si prende il Montesilvano: “Sarò me stesso, impossibile sostituire Salvatore”

14/08/2017 MONTESILVANO IL PERSONAGGIO - Montesilvano-Salvatore, Salvatore-Montesilvano: un binomio che sembrava destinato a durare in eterno. Eppure, ...