skin adv

#futsalmercato, tutti pazzi per Fits: Futuro? "Mi riposo, ci penso e decido"

 19/05/2017 Letto 732 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Francesco Puma
Società:    CIOLI COGIANCO





IL PERSONAGGIO - Alla sua prima stagione ha messo a segno 11 gol. Non tanti per un pivot, che però ha dimostrato non solo di aver una buona dote in fase realizzativa, ma di essere un elemento fondamentale per gli equilibri tattici di una squadra. È arrivato in Italia grazie alla Cioli Cogianco, che lo ha prelevato dal Keima, ora potrebbe aprirsi una vera e propria asta per il gigante buono brasiliano.


LA STAGIONE – Al primo appuntamento in Serie A, Fits indossa subito l'abito di gala. Esordio al PalaRoma contro l'Acqua&Sapone, in vantaggio 1-0 con Jamur. A tre minuti dalla fine ci pensa lui, il gigante buono, che riceve l'assist di Gabriel, vince il duello fisico con Romano e realizza il pareggio. A dicembre, il gol contro la Lazio fa il giro del mondo. Il gigante buono sale sul cubo e balla al PalaCesaroni: suola, finta di tacco, suola, sinistro e poi destro, ancora suola e poi palla sotto l'incrocio. Due mesi più tardi, c'è ancora la sua firma: stavolta a Ferrara, dove il Kaos fa 3-2 a 7'' dalla fine. Sembra finita, ma a 2'' dalla sirena Fits realizza il pareggio. L'ultimo gol in maglia Cioli Cogianco è nei playoff. E qui entra in scena la magia, il romanticismo. In gara-1 dei quarti di finale contro l'A&S, il gigante buono prende una botta alla schiena e salta tutto il primo tempo. Poi rientra nella ripresa, zoppica vistosamente, ma ciò non gli impedisce di segnare un gol decisivo per allungare la serie, terminata poi in gara-3.

BILANCIO - “È stato un anno molto positivo – racconta Fits – ringrazio chi ha creduto in me, la società e chi mi ha messo nelle migliori condizioni per esprimere il mio potenziale, come Juanlu e i miei compagni di squadra. Peccato per come è andata a finire. Mi sento ancora l'adrenalina che mi scorre nelle vene”. Il suo futuro è ancora tutto da scrivere: “Sono vincolato al mio attuale club fino al 30 giugno...”. Vero, Fits non si sbilancia, ma le strade con la sua attuale società sono destinate a dividersi. Su di lui c'è mezza Serie A. L'interesse del Kaos è concreto, nel caso in cui Juanlu sposasse il nuovo progetto a Reggio Emilia, ma anche quello delle squadre abruzzesi. In particolare dell'Acqua&Sapone, che ci avrebbe fatto un pensierino. “Chi non vorrebbe giocare in questi top team? Io però non smetterò di ringraziare la Cioli Cogianco – dice Fits – se si parla bene di me, il merito è di chi mi ha portato in Italia. Adesso penso a recuperare le forze e tornare in Brasile dalla mia famiglia, poi al mio futuro”. Chi riabbraccerà il gigante buono?


Francesco Puma




COPIA SNIPPET DI CODICE