Categoria: Serie A2

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 19/05/2017

Letto: 338 volte

#futsalmercato, il Cisternino apre al prestito di Ricci. "Ma potrebbe anche restare"

#futsalmercato, il Cisternino apre al prestito di Ricci.

Diciannove anni e un destino che tutti conoscono. Valentino Ricci è uno dei talenti che più brillano e colpiscono nella Block Stem Cisternino e in tutto il panorama nazionale. Sulle sue qualità, pochi hanno avuto dubbi e se mai ce ne fossero ancora, lui sarebbe pronto a spazzarli via con un dribbling e concretezza nei momenti importanti. Il giovane martinese ha scritto, da protagonista, le pagine più belle dell’U21 giallorossa ed è stato il giocatore su cui la società ha puntato ciecamente sin da subito, tanto da integrarlo in prima squadra già ai tempi di mister Castellana, in serie cadetta, e confermarlo, con sicurezza, nella banda Parrilla che ha dominato in lungo e largo lo scorso campionato di A2, con il giovane Ricci utilizzato spesso e volentieri nella rotazione del tecnico argentino ed in rete per ben sei volte. La società, consapevole del talento del giovane giocatore originario di Martina Franca, crede che Ricci sia assolutamente pronto a disputare una battaglia da protagonista, mettendo su tante altre qualità che torneranno di certo utili sia per la consacrazione del laterale, sia per diventare una colonna portante della Block Stem Cisternino negli anni futuri. Nel caso dovessero pervenire offerte sul suo conto, la società si dice disponibile a trattare, sapendo perfettamente di parlare di un giocatore di rare qualità.


CARATTERISTICHE – Chi l’ha osservato in queste stagioni, non può che essere stato colpito dalla crescita di Valentino Ricci, ormai da tre anni in pianta stabile nella rosa della prima squadra di una società che ha conquistato due promozioni, una in A2 e una in A e ha disputato – peraltro con Ricci stabilmente in campo – i playoff per l’accesso nella massima serie nel 2015/2016. Di piede destro, ma adattabile tra i mancini, vista la sua piena disponibilità nel sacrificio, Ricci è un laterale più offensivo che difensivo, seppur viste le sue eccezionali qualità, spesso è stato adattato persino playmaker oppure pivot. Fa del dribbling e del salto dell’uomo, la sua migliore qualità, creando – in un battibaleno- la superiorità numerica per la sua squadra, con giocate che gli sono valse per più volte la chiamata nella nazionale italiana U21 guidata dal tecnico Tarantino. Brevilineo, Ricci è un giocatore che fa vendere biglietti, ma anche e soprattutto partite.


NUMERI - Guardando il suo curriculum, si fa fatica a credere sia ancora un classe ’97. Tre anni alla Block Stem Cisternino, dopo l’avventura e la nascita sportiva nell’LC Five Martina Franca, Valentino Ricci a sedici anni ha esordito con la maglia giallorossa in serie cadetta, vincendo il campionato e la coppa Italia, l’anno successivo la prima rete, contro la Partenope, in A2, e quest’anno le sei reti, in prima squadra, le ventisei in campionato U21 e le sei realizzazioni in coppa Italia di categoria, per un totale di trentotto centri in un anno. E pensare che la sua arma migliore è l’assist.
Inoltre, Ricci è già da anni nel giro della nazionale, prima punto fisso dell’U17 italiana e da qualche tempo anche dell’U21 azzurra, in cui è stato convocato per quattro volte.

 

LA SOCIETA' - A parlare di questa scelta è stato il direttore sportivo, Daniele Perrini: “Siamo assolutamente consapevoli del potenziale di Ricci, uno dei giovani giocatori italiani più forti che ci siano in circolazione. Crediamo che possa davvero diventare un calcettista di livello, per questo siamo certi che la soluzione di cederlo in prestito per un anno sia assolutamente la migliore sia per lui, perché potrebbe esprimere le proprie qualità da stella del club, sia per noi, perché ritroveremmo negli anni futuri un giocatore che farà di certo parlare di sé – ha detto il direttore giallorosso-. Stiamo valutando la possibilità di cedere in prestito questo talento, ma nel caso non dovesse arrivare la giusta offerta, rimarrebbe con noi, felici e contenti di avere un giovane con numeri spettacolari”.

 

Ufficio stampa Cisternino



ARTICOLI CORRELATI

Basile profeta (anche) in patria: "A Cisternino arriveranno giocatori importanti"

26/05/2017 FUTSAL CISTERNINO IL PERSONAGGIO - Tre anni lontano da casa, a portare il Latina ai massimi livelli, con due partecipazioni ai playoff, altrettante ...

#futsalmercato, Cisternino: Perrini e i tre regali per il ritorno a casa di Piero Basile

25/05/2017 FUTSAL CISTERNINO L'INDISCREZIONE - Tre è stato sempre il numero, calcettisticamente parlando, di Piero Basile. Tre, come gli anni passati ad ...

#futsalmercato, certi rumors... in tempi non sospetti: Basile nuovo tecnico del Cisternino

25/05/2017 FUTSAL CISTERNINO IL FATTO - Un'anticipazione che parte da lontano, un'idea nata in Final Eight, prima ancora di vincere il campionato. Poi il ...

#futsalmercato, quell'identikit ha un volto: Cisternino-Basile, adesso si fa?

14/05/2017 FUTSAL CISTERNINO L'INDISCREZIONE - Tre, il numero perfetto di Piero Basile. Tre, come gli anni passati a dare lustro al Putignano mostrando subito le ...