Categoria: Serie A

Autore: Ufficio Stampa

Pubblicato il: 12/08/2017

Letto: 585 volte

Pescara, inizio Leggiero? Matteo Iannascoli: "Le matricole sono sempre pericolose"

Pescara, inizio Leggiero? Matteo Iannascoli:

Esordio in casa, ma senza pubblico, per il Pescara C5. La Divisione Calcio a cinque ha ufficializzato il calendario del massimo campionato maschile, che prenderà ufficialmente il via sabato 23 settembre. Per i biancazzurri c’è la sfida al Futsal Cisternino dell’ex Luca Leggiero. «Si tratta di una gara ostica contro una delle formazioni che maggiormente si è rinforzata sul mercato», commenta il vice presidente e d.s. del club biancazzurro Matteo Iannascoli. «È una squadra che rispettiamo, con un tecnico preparato che ci ha già messo in difficoltà ai playoff, quando era alla guida del Latina, e formata da un mix di giovani e giocatori importanti. E’ una sfida sicuramente ostica anche perché arriva subito ad inizio torneo quando c’è una fase di studio. Per noi sarà anche un derby in famiglia con Luca Leggiero, alla prima da avversario dopo 5 stagioni».


IL CAMMINO - Subito dopo ci sarà la trasferta sul campo della Feldi Eboli il 30 settembre. «Un’altra squadra che si è rinforzata molto dopo aver disputato un grandissimo campionato di A2, vinto poi allo spareggio, e che vola sulle ali dell’entusiasmo. E’ una società amica»: inquadra così gli avversari Matteo Iannascoli. «Giocarsela subito con due neopromosse può essere un punto a sfavore». Lazio in casa, Came Dosson fuori e Imola tra le mura amiche i successivi impegni: «Si tratta di compagini che hanno più o meno confermato le stesse formazioni della passata stagione; la Lazio, pur cambiando allenatore, ha mantenuto la sua forte identità caratteriale ed ha confermato e elementi di esperienza come Laion, Fortini ed Escosteguy». Al sesto turno (28 ottobre) la trasferta di Latina: «È una squadra che ha cambiato molto, a partire dall’allenatore. Ha vari giocatori di esperienza e qualità, su tutti Saul e  Maluko, che a Rieti ha fatto vedere la sua caratura». In data 1 novembre il primo dei 3 big match interni nel girone d’andata, quello contro il Kaos. «Peccato che i nostri tifosi siano penalizzati dal fatto che giocheremo le partite più importanti del girone d’andata a porte chiuse e senza dunque poter assistere ad un grande spettacolo di futsal», commenta Metteo Iannascoli. «Questo capiterà non solo contro il Kaos ma anche contro la Luparense e l’AcquaeSapone, una partita che tutti gli abruzzesi aspettano. Faremo di tutto affinchè i nostri tifosi possano essere vicini ai nostri giocatori ed in seguito daremo notizia di alcune iniziative in tal senso». La gara contro l’AcquaeSapone è prevista al penultimo turno, in data 2 dicembre, quella contro la Luparense prima, in data 11 novembre: «La Luparense ha perso tutto il nucleo storico, sono rimasti Taborda, Honorio e altri due o tre elementi della scorsa stagione ma ha confermato il tecnico Marin». Prima della gara del PalaRigopiano contro la Luparense, però, ci sarà la trasferta marchigiana al cospetto del PesaroFano: «Altra matricola terribile questa», è il pensiero di Iannascoli, «che ha fatto un grande mercato. C’è un tecnico vincente e preparato come Ramiro Diaz ed ha prelevato giocatori importanti come Manfroi, Marcelinho e Boaventura. Parliamo di una società vincente ed ambiziosa, di un avversario temibilissimo». La successiva trasferta sarà in casa della Real Rieti: «Altra partita molto difficile, la squadra ha cambiato tanti volti a partire da quello dell’allenatore, un italiano giovane e preparato come Bellarte. A mio parere può essere una delle sorprese in positivo del campionato. E affronteremo dopo 6 stagioni per la prima volta da avversario Douglas Nicolodi». Il penultimo impegno esterno della stagione sarà contro Milano, l’ultimo contro il Napoli: «Milano fino ad oggi rappresenta una incognita, ha confermato in blocco la squadra della A2 ed ha innestato 2/3 elementi. Siamo però felici che Milano torni nel massimo torneo nazionale, una piazza come quella lombarda può aiutare tutto il movimento a crescere. Il Napoli in questo momento per il mercato fatto e per la struttura consolidata è una seria candidata ad alzare trofei nella prossima stagione», chiude il commento al calendario il vice presidente e d.s. pescarese. Il torneo regolare si concluderà il 25 aprile per dare vita poi all’avvincente ed emozionante appendice dei playoff che vedrà la serie finale a giugno. «Il Pescara cercherà di dare il massimo in ogni competizione alla quale prenderà parte», è la promessa conclusiva di Matteo Iannascoli, «il nostro impegno rappresenta un onore ed un onere nei confronti della nostra città e dei nostri tifosi. Ci metteremo impegno, sudore, sacrificio e tanto lavoro, sperando che tutto questo possa essere ripagato con il tempo dai risultati che tutti auspichiamo di ottenere».


DELFINI COMMUNICATION AND PRESS OFFICE
LUCIANO RAPA



ARTICOLI CORRELATI

Delfini affamati. Danilo Iannascoli: "Pescara, continuiamo ad alzare trofei"

22/08/2017 PESCARA Si è ufficialmente alzato il sipario sulla nuova stagione dell’Asd Pescara. Domenica scorsa, nell’ambito del ...

Notte e giorno Pescara: presentazione da sballo FOTO, Pizzoli "domatore" di Delfini

21/08/2017 PESCARA IL FATTO - Fra palco e realtà. Di notte con l'abito da gala, di giorno con pantaloncini, scarpette e divisa. Presentazione in ...

Pizzoli fa sudare il Pescara. Domenica la presentazione in grande stile

19/08/2017 PESCARA Sia la squadra maschile che quella femminile si sono radunate nella giornata di ieri presso il PalaRigopiano, per una volta adibito a set ...

Il Delfino si testa: subito partita in famiglia all'antistadio di Pescara

17/08/2017 PESCARA Oggi visite mediche per i biancazzurri presso il Centro di Medicina dello Sport di Pescara del Dott. De Feo. Domani avra' ...