skin adv

Aprilia contro la bestia nera Anziolavinio. Serpietri: "Piedi per terra e concentrazione"

 29/09/2017 Letto 291 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Puma
Società:    UNITED APRILIA





La sfida infinita contro la bestia nera Atletico Anziolavinio, che lo scorso anno lo United Aprilia non ha mai battuto. Due i precedenti stagionali: prima il ko in casa 6-5, poi la netta sconfitta 7-1 in trasferta. Stavolta, dopo un ottimo inizio (2-2 con l'Italpol), gli apriliani vogliono dare continuità ai propri risultati e prendersi la loro rivincita. “I ragazzi stanno bene – commenta il tecnico Massimiliano Serpietri – già dalla preparazione e dalle amichevoli avevo ricevuto segnali positivi. Contro l'Italpol non è stato difficile trovare gli stimoli e le motivazioni. Mi aspettavo una reazione del genere, per cui sono soddisfatto”.


Il pericolo è farsi prendere da facili entusiasmi: come fare per tenere alta l'attenzione?
Semplice: ogni partita fa storia a sé. Può capitare la settimana in cui sei il protagonista e quella in cui tutto può cambiare, quindi i ragazzi sanno che devono tenere i piedi per terra.

L'Anziolavinio è una squadra che conoscete bene: come mai l'anno scorso non siete riusciti a batterla?
Sì, è la nostra bestia nera. Fa della fisicità e della forza del gruppo il suo forte e poi gioca su un campo all'aperto che a noi ci mette in difficoltà. E poi ci sono tanti altri fattori che vanno al di là del futsal che possono influire in una gara. Sono sincero: preferisco giocare 20 partite con l'Italpol piuttosto che con l'Anziolavinio. Detto ciò, sono molto fiducioso. Perché in settimana abbiamo lavorato su tanti aspetti e i ragazzi si sono allenati bene.

Butterai un occhio a Italpol-Pomezia?
Sarà una bellissima partita, tra due squadre fortissime che possono essere devastanti su un campo 40x20. Ma noi non dobbiamo preoccuparci di loro: andiamo avanti per la nostra strada, poi a dicembre vediamo.


Francesco Puma




COPIA SNIPPET DI CODICE