skin adv

Imolese, Zanoni: "Non è la partita singola che conta: è l'obiettivo comune"

 06/10/2017 Letto 103 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    IMOLESE





Cala il sipario sulla prima giornata di campionato, conclusasi per l'Imolese con un'esplosione di esultanza da tempo dimenticata. La vittoria contro il Pro Patria, quasi schiacciante, non deve né opprimere per le aspettative che ne derivano, né creare false (e facili) illusioni: "Non abbiamo fatto nulla di eccezionale: il risultato - spiega Carlo Zanoni - è la prova, nei fatti, del lavoro svolto fino ad ora. Siamo riusciti, finalmente, ad approcciare bene la partita e a mantenere la concentrazione dal primo all'ultimo minuto. Lo svantaggio iniziale è stato da noi recuperato in pochi secondi, cosa che, mentalmente, ha fatto la differenza. Il Pro Patria è ancora in pieno work in progress e non ha certo mostrato il reale valore dei suoi giocatori, alcuni dei quali di categoria superiore alla C1. Sicuramente la sorte ci è stata favorevole, ma noi abbiamo fatto il possibile per propiziarla". Uno score finale (8 a 1) inconsueto per i rossoblu: "Tanti gol sono nati da palla ferma, il che è indicativo di una maggiore attenzione ai dettagli. La tensione della prima partita era tanta, eppure in campo ho visto solo una squadra tranquilla e decisa. Vincere - prosegue il capitano rossoblu - è un'iniezione di fiducia, ma il vero valore delle squadre comincerà ad intravedersi fra 6/7 partite." La trasferta numero uno sarà in Emilia, in casa di un'Aposa reduce dalla sconfitta contro il Rimini. Assente, fra i banchi dell'Imolese, lo squalificato Fabio Mantosia: "I bolognesi hanno un campo molto particolare e sono una squadra che conosce bene la C1. E' un gruppo strutturato con tanti giovani che abbiamo incontrato in ritiro: dobbiamo fare molta attenzione e pensare prima a noi che al nostro avversario. Quello che dobbiamo fare, come squadra, è ascoltarci, aiutarci, lavorare insieme e stare uniti come abbiamo fatto sabato. Non è la partita singola che conta: è l'obiettivo comune".


Stefania Avoni
Ufficio Stampa Imolese 

 

 




COPIA SNIPPET DI CODICE