skin adv

Italpol, porta blindata. Ferrari: "Noi la miglior difesa? Fa piacere, ma..."

 09/11/2017 Letto 517 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Puma
Società:    ITALPOL





Non sempre i campionati di Serie C1 si vincono con la miglior difesa, ma è una buona base di partenza. La scorsa stagione, la New Team ha subito 73 gol (10 in meno dell'Italpol, che arrivò terzo) e l'Aniene 48. Andando indietro negli ultimi cinque anni e considerando dal 2015 il doppio girone, quattro squadre su sette hanno vinto subendo meno reti di tutte le altre: oltre alle due sopracitate, anche la Mirafin nel 15-16 e la Lodigiani nel 12-13. Quelle che hanno invertito la tendenza sono state l'Active Network nel 15-16, la Capitolina Marconi nel 14-15 e il CT Eur nel 13-14 (solo quarta miglior difesa). Quest'anno, con 16 gol subiti, l'Italpol è la migliore di tutte: del girone B (anche Pomezia e Aprilia hanno fatto bene con 17), ma soprattutto del girone A, dove si segna e si subisce molto di più (la migliore è la Vigor Cisterna con 22, ma al momento è sesta in classifica).

PORTA BLINDATA - Fabio Ferrari gode il momentaneo record: “Il merito però va a tutta la squadra - precisa -. Certo è che fa sempre piacere essere la miglior difesa e per questo vorrei ringraziare il nostro preparatore Roberto Strabioli. È un professionista serio e una bellissima persona. Anche se ci fa tornare a casa a pezzi, sta tirando fuori da ognuno di noi il massimo e so che, se continuiamo a seguirlo, ci toglieremo grandi soddisfazioni a livello personale. Noi portieri siamo l'unico reparto che negli anni non è mai cambiato e credo poche squadre possono vantare tre portieri di questo livello. Come visto gli anni scorsi, sicuramente non sempre è sufficiente essere la miglior difesa, per questo dobbiamo migliorare in fase offensiva, perché ad oggi commettiamo troppi errori sotto porta, lasciando la partita in bilico fino alla fine”.

SODDISFAZIONE - Italpol primo in classifica dopo sette giornate di campionato. “Il primo bilancio è positivo: siamo una squadra formata da giovani di grande valore e da over con esperienza e qualità, Ippoliti su tutti. Luca è un grandissimo giocatore che sta portando la mentalità giusta per far crescere la squadra, ma sopratutto un grande uomo spogliatoio. Abbiamo vinto con il Pomezia e pareggiato alla prima in casa dell'Aprilia, dove nessuno ad oggi è riuscito a fare punti”. Sabato c'è il Pavona, un avversario da non sottovalutare: “Bisogna entrare con la fame di vittoria – conclude Ferrari - perché proprio in questi casi si rischia di fare figuracce e perdere punti. Le partite si vincono in campo, non con le figurine”.


Francesco Puma