skin adv

#SerieC2futsal: Fenice, 6 bellissima! Girone A, lassù anche la Compagnia

 11/11/2017 Letto 532 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Regna l’equilibrio assoluto, dopo la sesta giornata, nelle zone altissime del girone A di Serie C2: le due capolista Vallerano e Anguillara impattano rispettivamente 4-4 con il Valentia e 2-2 con il Real Fabrica nel big match, la Compagnia Portuale, che infligge un rotondo 6-1 a La Pisana, ne approfitta e opera l’aggancio in vetta. Il Cortina, a posteriori, avrebbe avuto la chance di diventare la regina solitaria, ma il k.o. per 6-3 sul campo dell’Atletico Village lascia la compagine di patron Mantero ai piedi del podio. Se le prime sei sono racchiuse nell’arco di tre punti, il merito è anche del Santa Marinella: i tirrenici di Di Gabriele battono 4-1 l’Eur Futsal e salgono a quota 10. Tre punti d’oro per Buenaonda e Blue Green: gli apriliani piegano 3-2 la Juvenia, stesso risultato per il team di Canarecci contro la Virtus Monterosi.

GIRONE B - Esame esterno superato per entrambe le capolista del girone B: lo Sporting Club Palestrina chiama con il 6-2 alla Deafspqr, l’Atletico Genzano risponde qualche ora più tardi con il 3-2 in extremis sull’Eur Massimo. Il Velletri ha la meglio per 4-3 della Legio Colleferro e resta a -1 dalla vetta, Ceccano e Lepanto continuano a tallonare il podio: i fabraterni passeggiano 13-1 nella trasferta con il Città di Colleferro, i marinesi invece passano 7-5 con il Gap. Quarta vittoria in campionato per la Legio Sora, che si impone 7-3 nel derby frusinate sul campo del Real Città dei Papi, è il sabato del riscatto per la Pro Calcio: il team di Galante lascia la zona playout con il 2-1 nel fortino dell’Atletico Mole Bisleti e può guardare con fiducia alle prossime giornate.

GIRONE C - La fuga della Virtus Fenice era già partita nel primo sabato di novembre, ora assume proporzioni significative: gli arancioneri centrano il sei su sei grazie al netto 8-1 sul Bracelli e si portano a +5 sul secondo posto, acciuffato dalla Virtus Palombara. I sabini, in quel di Monte San Giovanni, si impongono 6-2 e superano l’Ardita Rieti, che non va oltre il 6-6 con la Brictense e scivola a -6 dalla vetta. L’Airone emerge nel gruppo di centro classifica con il sofferto 3-2 sul Santa Gemma e scavalca il Nazareth, rallentato dal 3-3 in casa del Real Roma Sud: il team di Centocelle subisce l’aggancio del Casal Torraccia, a segno 4-1 sul Flaminia Sette, e della Lositana, corsara 3-2 con la Tevere Remo.

GIRONE D - Il raggruppamento pontino ritrova un padrone unico: è l’Heracles, che liquida 11-1 il Latina Scalo Sermoneta e rimane da solo lassù. Città di Anzio e Cassio Club, co-titolari del primato alla vigilia del sesto turno, perdono e scendono addirittura dal podio: il team di Pisano cede 4-6 sul campo dell’Accademia Sport, mentre il team di Vellucci rimedia un pesante 2-7 nella trasferta con il Falasche. L’Atletico Sperlonga piega 4-3 il Real Fondi e sale al secondo posto, in terza posizione ora c’è una Virtus Latina Scalo corsara 6-5 nel derby con lo United Latina. Flora e Sport Country pareggiano 2-2 e salgono insieme a quota 8, nella serata di sabato la Virtus Fondi coglie il secondo acuto in campionato con il 2-1 sullo Sporting Terracina.


Francesco Carolis




COPIA SNIPPET DI CODICE