skin adv

Ternana, distrazioni e polemiche arbitrali: l'All Star Game è del Pescara, 2-5

 13/11/2017 Letto 154 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    UNICUSANO TERNANA





Tanta attesa per un match definito “scontro tra Titani”. La Ternana schiera finalmente in campo le brasiliane Valeria e Talita, due perle di rara bellezza e forza calcistica e il Pescara di contro ha i suoi assi. Riflettori puntati sulla squadra di Mister Shindler che completa la sua rosa con le giocatrici tra le più forti al mondo.

SPETTACOLO A TERNI - Fischio d'inizio e sul rettangolo di gioco il quintetto base è composto da Mascia, Renata, Bianchi, Coppari e Presto. Si entra nel vivo dopo appena 30 secondi con il goal del Pescara, ma le rossoverdi non ci stanno e portano la partita in parità dopo otto minuti. Ma non basta,il Pescara riesce a portarsi sull'1-2 a cinque minuti dalla fine del primo tempo e si va a riposo con il Pescara in vantaggio di un goal sulle rossoverdi. Le Ferelle cercano di tenere il passo e la partita risulta equilibrata, pali e traverse colpite, non appare un grande divario tra le due compagini, almeno fino a quando con l'inizio del secondo tempo, l'arbitraggio pessimo regala due goal al Pescara, due rigori non dati su Neka e due falli non fischiati che hanno scaturito i goal. Pamela aveva cercato di accorciare le distanze, segnando il goal del 2-3 a cui purtroppo si è aggiunta l’autorete di Bianchi mentre era portiere di movimento, scaturito da un netto fallo su Neka non fischiato dalla Carradori e la partita termina sul 2-5. Le ragazze di Mister Shindler, a volte distratte, hanno dimostrato al di là della sconfitta di essere all'altezza della situazione. Infine una nota va fatta sui tifosi sempre presenti, Pala Di Vittorio sold out, tifosi che trascinano con la voce e il cuore le rossoverdi dall'inizio alla fine della partita.


Anna Policaro
Ufficio Stampa Ternana Unicusano Calcio Femminile
Foto: Pagliaricci