skin adv

Salinis generosa, ma non basta: Lazio corsara, Barca stende le rosanero

 13/11/2017 Letto 141 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    SALINIS





Non è stata sicuramente baciata dalla buona sorte la prestazione di una generosa Futsal Salinis, che contro la blasonata Lazio di Lucileia era chiamata ad una prova d’orgoglio dopo lo scivolone di domenica scorsa sul campo delle campionesse d’Italia dell’Olimpus Roma. E la risposta sul piano del carattere c’è stata ma ancora una volta le rosanero si ritrovano con un pugno di mosche in mano. Le recriminazioni però non mancano.

PRIMO TEMPO - In avvio il tecnico biancoceleste Chilelli prova a sorprendere le padrone di casa partendo subito col full power e con Agnello nelle vesti di portiere di movimento ma è la squadra di casa a rendersi pericolosa con i tentativi da fuori di Jessica Fernandez, una delle più positive. Visto l’andazzo il coach laziale scende a più miti consigli ed accantona i propositi bellicosi, anche perché è la Futsal Salinis a tenere meglio il campo. Le ospiti però non stanno a guardare e con le conclusioni di Soldevilla, Lucileia e Sabatino impegnano severamente Gaby Tardelli. La situazione tuttavia non si sblocca e si va al riposo a reti inviolate.

SECONDO TEMPO - In avvio di ripresa Fernandez sfiora il gol cogliendo la traversa con una acrobatica deviazione da pochi passi. Ma al 5’, nel momento migliore delle padrone di casa, le laziali passano in vantaggio con una percussione di capitan Barca che beffa Tardelli con un tiro che si infila tra le gambe del portiere. La reazione della Futsal Salinis non si fa attendere ed è come al solito Fernandez a suonare la carica: per due volte le conclusioni della giocatrice iberica vengono deviate da Soldevilla che per poco non inganna il proprio portiere Tirelli. L’estremo difensore ospite però dimostra di avere grandi riflessi quando, poco più tardi, nega il pareggio a Fernandez con un’autentica prodezza. Il finale è palpitante con entrambe le squadre che hanno esaurito il bonus dei cinque falli: ad usufruire del tiro libero, a soli sei secondi dalla fine, è la Futsal Salinis per un ingenuo fallo di mano di Lucileia ma Caputo spreca calciando sul fondo il pallone del possibile 1-1. Si spengono qui le speranze di una Futsal Salinis certamente poco fortunata ma che viene comunque salutata dagli scroscianti applausi del pubblico amico, consapevole di aver assistito ad una prestazione gagliarda. Adesso il calendario propone per le prossime tre giornate altrettante rivali invischiate nella lotta salvezza come Rambla, Thienese e Fasano: oltre ai complimenti ora è importante ricominciare a raccogliere punti.


FUTSAL SALINIS-LAZIO 0-1

FUTSAL SALINIS: Tardelli, Argento, Mazzaro, Fernandez, Dalmaz, Caputo, Azevedo, Rozo, C. Pezzolla, Mezzatesta, Privitera; n.e.: Russo. All. Porcelluzzi.

LAZIO: Agnello, Alvino, Soldevilla, Xhaxho, Lucileia, Tirelli, Barca, Rebe, Sabatino; n.e.: Luzi. All. Chilelli.

ARBITRI: Tupone e Marchetti (Lanciano); crono: Schirone (Barletta).

RETE: s.t.: Barca 4’16”.


Ufficio Stampa Futsal Salinis




COPIA SNIPPET DI CODICE