skin adv

Maritime padrone, Braga: “Questo campionato lo possiamo perdere solo noi”

 07/12/2017 Letto 592 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    MARITIME FUTSAL AUGUSTA





Sette su sette in campionato. I marziani proseguono nella loro marcia trionfale, un cammino che non sembra conoscere ostacoli. L’ultima vittima è stata il Barletta, demolito 9-1 sotto gli occhi di Falcao, in una giornata che il popolo del PalaJonio porterà a lungo con sé.


ENNESIMO SHOW – “Abbiamo fatto una grandissima partita - sottolinea Lucas Braga, autore di un gol -. Trovo che la squadra stia raccogliendo i frutti dell’intenso lavoro fatto dall’inizio della preparazione. L’intensità degli allenamenti, sommata alla qualità dell’intero gruppo, non poteva darci altro che ottimi risultati”. Un Maritime brillante davanti alla stella più luminosa di sempre: “Sapere che il migliore di tutti i tempi ti osserva dalla tribuna è un onore enorme, ma, allo stesso tempo, suscita un mix di emozioni tra cui tensione, allegria ed euforia, poiché non sai se ti capiterà ancora una volta l’occasione di dimostrare al più forte di sempre ciò che sai fare”.


DOMINATORI – Di certo, però, i megaresi stanno dimostrando a tutte le rivali di essere di un altro pianeta: “Il campionato non è assolutamente finito: delle giornate storte possono capitare a tutti - osserva l’ex Acqua&Sapone, senza nascondere la posizione privilegiata in classifica -. Il vantaggio di cinque punti con una giornata in meno ci lascia in una situazione abbastanza confortevole: questo campionato lo possiamo perdere solo noi”.


SALINIS – La promozione è in pugno, ma a Everton e compagni vincere il campionato non basta. L’obiettivo è quello di provare a chiudere con soli successi, quindi testa alla prossima sfida, la trasferta sul campo della Salinis: “Conosciamo la qualità dei nostri avversari e sappiamo che le partite fuori casa non sono mai semplici - avvisa il classe ’95 -. Sarà un match combattuto, ma, se riusciremo a fare ciò che il mister ci chiederà, porteremo a casa i tre punti”.


FEELING – Impossibile pretendere di più a livello di squadra, ma Braga si dice soddisfatto anche a livello personale: “Sono contento per i risultati ottenuti e per i gol fatti, sto familiarizzando sempre di più con il tipo di gioco del nostro allenatore. Cercherò sempre di migliorare e di dare il massimo per questa società, che mi ha dimostrato grande fiducia fin dal primo giorno”.


Antonio Iozzo




COPIA SNIPPET DI CODICE