skin adv

Puglia, finali di Coppa Italia: il resoconto della seconda giornata

 05/01/2018 Letto 197 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Pronostici saltati in parte ieri, giovedì 4 gennaio, nella seconda giornata delle finali di Coppa Italia regionale che si stanno disputando al PalaPoli di Molfetta dal 3 al 7 gennaio.


Nel primo confronto giornaliero l’Atletic Club Taranto, capolista del campionato di Serie C Femminile, si è arreso alla giornata di grazia di Marianna D’Alessandro, capace di trascinare il Manfredonia 2000 con tre reti di pregevole fattura. Il neo acquisto sipontino apriva le danze al 27’ del primo tempo con un esterno destro preciso ed angolato. Nella ripresa la percussione centrale di Lazzaro ristabiliva la parità con le tarantine che sembravano prendere il sopravvento, ma non avevano fatti i conti con la D’Alessandro capace di andare in rete altre due volte per il momentaneo 3-1. Nel finale il Taranto riversato in attacco, complice il quinto di movimento, prima accorciava le distanze con Lazzaro, doppietta personale, poi beccava la rete del definitivo 4-2 con l’estremo difensore Elisabetta Palumbo che realizzava dalla propria porta. In finale domenica 7 gennaio, ore 16, la finale sarà tra Uniti Per Cerignola e Manfredonia.


I pronostici saltano anche nella seconda gara di giornata tra Dream Team Palo del Colle e Just Mola, valevole come terza gara dei quarti di finale di Coppa Italia di Serie C1 Maschile. Gli uomini di mister Foggetti, in tribuna per squalifica, si trovano a rincorrere la rete messa a segno da Corona dopo un quarto d’ora di gioco. Catucci al 23’, complice una indecisione del portiere Gargano, riagguantava il match andando negli spogliatoio con il risultato di parità. Seconda frazione di gioco contraddistinta dal grande equilibrio, ma quando i tempi supplementari sembravano concretizzarsi ci ha pensato nuovamente bomber Corona ad insaccare la rete del definitivo 2-1.


Di fronte, in semifinale, il Just Mola si troverà il Futsal Andria che nell’ultimo match di giornata, ed ultimo quarto di finale di C1, ha avuto la meglio sul Futsal Castellaneta. Nonostante le tante assenze i ragazzi di mister Danisi partono meglio sbloccando il risultato con Marco Somma dopo appena cinque minuti. Con il passare del tempo la maggiore freschezza atletica del Futsal Castellaneta emerge, ma solo al 3’ del secondo tempo i tarantini pervengono al pari con il tap in di Trotolo. L’espulsione di Quero al 17’, doppia ammonizione, sbilancia l’andamento del match in favore degli andriesi, scaltri nell’approfittare della superiorità numerica con la doppietta di Somma. Nel finale Tarquinio commette fallo su Giancola: è calcio di rigore che Laporta realizza per il definitivo 3-1 che manda il Futsal Andria in semifinale.


Giornata odierna dedicata al riposo, ma si riprende alla grande sabato 6 con ben quattro gare. Il programma si apre alle 15 con la prima semifinale di C2 Maschile tra Nettuno Bisceglie e San Ferdinando. A seguire, ore 17, il Futsal Carovigno se la vedrà con il Trulli e Grotte per decidere la seconda finalista. Spazio poi alle Serie C1 con i padroni di casa della Aquile Molfetta che scenderanno in campo alle ore 19 per giocarsi l’accesso alla finale contro il Futsal Win Time. A chiudere il corposo programma l’incontro delle ore 21 che vedrà affrontarsi Just Mola e Futsal Andria. Ricordiamo che tutte la gare con relative interviste ai protagonisti delle finali sono trasmesse in rigorosa diretta streaming sulla pagina Facebook: Final Eight Puglia – Molfetta 2018.


MANFREDONIA 2000-ATLETIC CLUB TARANTO 4-2 (1-0 p.t.)
MANFREDONIA 2000:
Palumbo E., Palumbo A., Castriotta, D’Alessandro, Morrone. Placentino, Ciociola, Maccione, Di Bari, Bosco, Longo, Nardella. Allenatore: Portovenero (squalificato)
ATLETIC CLUB TARANTO: Fedele, Laneve, Gallina, Lazzaro, Galliano. Della Corte, Casulli, Demita, Guarini, Conte, Protopapa, De Pane. Allenatore: Latartara
MARCATRICI: 27’ p.t. D’Alessandro (M), 10’ s.t. Lazzaro (T), 18’ D’Alessandro (M), 22’ D’Alessandro (M), 28’ Lazzaro (T), 31’ Palumbo E. (M)
ARBITRI: Pedarra (Foggia), Valente (Molfetta)
FALLI: 0-2 p.t., 0-0 s.t.


DREAM TEAM PALO-JUST MOLA 1-2 (1-1 p.t.)
DREAM TEAM PALO:
Patruno, Catucci, Antuofermo, De Palma, Campanale. Acquafredda, Lamberti, Palermo, Carbonara, Cassano, Caporusso, Santoro. Allenatore: Foggetti (squalificato)
JUST MOLA: Gargano, Soldano, Corona, Albanese, Lestingi. Satalino, Lacoppola, De Cataldo, Amoruso, Valente, Salatinio, Mastronardo. Allenatore: Recchia
MARCATORI: 15’ p.t. Corona (M), 23’ Catucci (P), 28’ s.t. Corona (M)
AMMONITI: Corona (M), Catucci (P), Soldano (M)
ARBITRI: Traetta (Molfetta), Squicciarini (Bari)
FALLI: 3-5 p.t., 6-5 s.t.
NOTE: Al 29’ s.t. Patruno (P) para un tiro libero a Corona (M)


FUTSAL ANDRIA-FUTSAL CASTELLANETA 3-1 (1-0 p.t.)
FUTSAL ANDRIA:
Camporeale, Rutigliani, Calabrese, Somma, Laporta. Fortunato, Giancola, Fiorentino, Verriello, Cristiani, Scarcelli, Lasorsa. Allenatore: Danisi
FUTSAL CASTELLANETA: Gadaleto, Trotolo, Tarquinio, Buttiglione, Cassone. Ladiana, Quero, Fedele, Pepe, D’Angelo, Gorghini, De Bellis. Allenatore: Lamanna
MARCATORI: 5’ p.t. Somma (A), 3’ s.t. Trotolo (C), 19’ Somma, 25’ rig. Laporta
AMMONITI: Quero (C), Tarquinio (C), Buttiglione (C), Laporta (A)
ESPULSI: Quero (C) al 17’ s.t. per doppia ammonizione
ARBITRI: Pastoressa (Molfetta), Mastropasqua (Foggia)
FALLI: 4-4 p.t., 2-5 s.t.




COPIA SNIPPET DI CODICE