skin adv

#Under19Futsal, l'Orte è uno dei Fantastici 4. Axed Latina, sorpasso sulla Cioli

 08/01/2018 Letto 493 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Asti, Kaos, B&A Sport Orte e Napoli brindano al 2018 continuando a dominare i rispettivi gironi della prima regular season #Under19futsal, a punteggio pieno. Il nuovo anno, però, si apre, con tante novità. Bubi Merano in testa da solo, allungo Bergamo La Torre, l’Axed Latina mette la freccia: sorpasso effettuato.


ALLUNGHI BERGAMO E KAOS, CHE BUBI – Anno nuovo, vita vecchia. L’Asti inizia il 2018 aggiornando i suoi numeri da doppia cifra nel girone A : 11 reti all’Athletic, 12 vittorie in altrettante gare. Sempre cinque i punti di vantaggio su un’Aosta che mostra i muscoli al Time Warp; balzo in avanti in ottica playoff del Val D’Lans. Nel girone B allunga l’imbattuto Bergamo La Torre, che si aggiudica d’autorità la sfida contro la Selecao Libertas e porta a sette le lunghezze dal Cardano, fermato in casa da un pirotecnico pari con il Videoton Crema; San Carlo sorpreso in casa dal Lecco, Bresso doppiato dallo Sportdinamic e agganciato in zona playoff da un arrembante San Bigio. Turno interlocutorio nel girone C: la Fenice non ha problemi sul campo del Marco Polo, vincono Futsal Giorgione, Città di Mestre e Villorba, la Came Dosson è da zona playoff. Il girone D  si conferma fra i più equilibrati della regular season, con le prime cinque racchiuse in altrettanti punti: il Bubi Merano si aggiudica lo scontro al vertice e vola in testa da sola, la Luparense approfitta del match clou per sorpassare in un colpo solo il Padova (che riposava) e, soprattutto, quel Carrè Chiuppano scivolato al quinto posto, perché il Cornedo non sbaglia a Rovereto. Il girone E ha da tempo un padre-padrone, il Kaos: con l’Oleodinamica Forlivese arriva la decima vittoria in altrettante gare dei ragazzi di Checa e l’allungo a +6 sull’Imolese, battuta da un Eagles Sassuolo più vicina ai playoff, perché l’Olimpia Regium cade contro la IC Futsal, sul podio con il Bagnolo. Invariate le posizioni d’alta classifica del girone F: la capolista Futsal Siena difende il primato superando Pistoia, Il Rotino e Poggibonsese in scia. Aspettando il match clou fra Corinaldo e Tenax, gli Squaletti del Futsal Cobà consolidano il primato nel girone G, imponendosi con il CUS Ancona. Nel girone H, il Real Dem approfitta della sosta del Pescara per superare la Tombesi Ortona e balzare momentaneamente al comando.

IL SORPASSO  Undici in condotta per la B&A Sport Orte, che si aggiudica l’importantissimo match con la Lazio, restando prepotentemente in testa al girone L: su Virtus Aniene 3Z-Gadtch (sospesa sul 10-0), deciderà il Giudice sportivo. Il girone M ha una nuova capolista, è l’Axed Latina che supera d’autorità la Cioli Ariccia Valmontone, operando il sorpasso in testa al campionato; bene Lido, Ferentino che fa rima con Ciampino. Il girone N ripartirà integralmente il 14, con l’ottava giornata: nell’anticipo del nono turno, tutto facile per il San Paolo contro l’Ossi. Nel girone P, il Napoli alla stregua di Asti: gli azzurri piegano in trasferta il Marigliano e continuano un percorso netto fatto di soli successi: praticamente si gioca per il secondo posto, dal momento che gli Stregoni vengono sorpresi in casa dal Pomigliano. Nel girone R, è il Cataforio (ok nello scontro diretto con il Bernalda) l’anti Rogit, ok contro il Policoro. Si forma una coppia in testa al girone Svisto che il Capurso e Conversano pareggiano, così fra le due litiganti, il terzo gode: è il Noicattaro, ora primo insieme al Capurso grazie al blitz di Taranto, con tanto di “clean sheet”. Il Barletta rimane battistrada del girone T, battendo il Manfredonia. Ma il Futsal Bisceglie è lì, con il Giovinazzo che sale sul podio da solo. Nel girone V, dopo il ritiro del Giuliano Fiorini, resta il “triello”: Maritime, Meta e Mabbonath sono da dieci in condotta e proseguono a battagliare, senza esclusioni di successi.


Ufficio stampa Divisione