skin adv

Flaminia, solo un pari a Imola. Spelta, esordio agrodolce: "Persa un po' di lucidità"

 09/01/2018 Letto 160 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FLAMINIA





Forse non é stata la prestazione che si sognava quella di domenica ad Imola, ma di certo quella che si temeva di avere dopo le feste;
Pareggio con il Sassoleone che va stretto, molte occasioni sprecate da parte del Flaminia. Da segnalare anche due traverse, delle padrone di casa prima e delle fanesi dopo. La Flaminia va in vantaggio con capitan Berti al quarto minuto del secondo tempo e il Sassoleone pareggia i conti ad un minuto e 30 dalla fine su calcio d’angolo. Con questo turno è stata decretata la classifica per accedere agli spareggi di Coppa, gli accoppiamenti di domenica prossima sono Flaminia-Torres e Noalese-Real Fenice. Le vincenti si scontreranno il 4 febbraio e da li uscirá la regina che approderà alle finali di Bari. L'intervista è di Ambra Veronica Spelta, al suo esordio in Serie A2.

Ciao Ambra, la tua prima partita in assoluto di Serie A2 - all’etá di 40 anni - nella tua città natale. Che emozione é stata?
"Mi chiedi di spiegare a parole l'emozione provata, ma non è così facile. Scendere in campo per la prima volta in Serie A2 e nella mia città natale ha fatto esplodere in me una miriade di sensazioni. Ho provato il terrore che paralizza, la grinta che dà la carica e la gioia che si prova quando un sogno si realizza".

Purtroppo è maturato solo un pareggio dalla prima gara di questo 2018, ma tu hai difeso bene la porta con diversi interventi. Sei soddisfatta della tua prestazione?
"Mi è dispiaciuto molto per il risultato finale, soprattutto perchè il gol del pareggio è stato realizzato a meno di due minuti dalla fine. In alcune occasioni l'inesperienza mi ha fatto commettere errori, ma in generale sono soddisfatta della mia prestazione. Voglio anche aggiungere un ringraziamento alle mie compagne che mi hanno supportata dall'inizio alla fine: grazie ragazze"

Domenica il campionato sará fermo, ma ci saranno i vari spareggi per accedere alle finali di Coppa. Cosa pensi servirà per affrontare al meglio la partita contro la Torres?
"Penso che per affrontare al meglio la Torres sia indispensabile essere lì con la testa. Abbiamo perso un po' di lucidità al rientro dallo stop natalizio, ma sappiamo come lavorare per rimetterci subito in carreggiata e affrontare al meglio e insieme le prossime sfide che ci attendono".


Ufficio Stampa Flaminia




COPIA SNIPPET DI CODICE