skin adv

Bartoli ricarica il Real: "Puntiamo sul gruppo per fare ancora meglio"

 11/01/2018 Letto 271 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    REAL CIAMPINO





Tra rinvii e festività natalizie, l’odore del campo, al Real Ciampino, manca da un mese esatto: l’ultima partita ufficiale degli aeroportuali risale al 2-2 del 9 dicembre con il Poggio Fidoni, poi una lunga sosta forzata. Guai, però, a pensare che il team di Scaccia, tra le sorprese della parte iniziale di stagione, sia rimasto a guardare: il duro lavoro ha permesso di presentarsi nelle condizioni giuste al primo impegno del 2018, la gara di sabato con la Futsal Isola. Luciano Bartoli, preparatore atletico dei rossoblù, fa il punto della situazione di un gruppo che vuole costruirsi un futuro di soddisfazioni.

BARTOLI - L’ex tecnico dell’U21 dell’History Roma 3Z racconta così il dicembre particolare del Real: “Ci siamo impegnati a fondo per mantenere il livello fisico che avevamo: a fine anno la condizione era buona, siamo riusciti a conservarla con un lavoro importante sul minutaggio”. La classifica recita ottavo posto con 21 punti all’attivo, ma i recuperi potrebbero regalare posizioni ben più nobili: “Finora abbiamo disputato una buona stagione, ma si può sempre migliorare: ci sono degli errori in campo sui quali il mister, insieme ai collaboratori, sta lavorando. La squadra ha il potenziale per fare bene: in alcune occasioni lo abbiamo dimostrato, in altre meno”. 



BEATA GIOVENTÙ - Le esperienze passate hanno abituato Bartoli a lavorare con i giovani. Al Real, ha trovato un gruppo con l’età media molto bassa, aspetto da considerare attentamente per uno staff tecnico: “Rispetto a una formazione giovanile, la differenza più grande, quando si ha a che fare con una prima squadra, è la gestione del gruppo. È l’aspetto che conta di più e riponiamo in esso tutte le nostre aspettative, perchè il nostro gruppo vale e cercherà di dimostrarlo anche nel girone di ritorno”. A partire dall’Isola, fanalino di coda del girone A: “Non è facile tornare a giocare dopo tanto tempo, sarà una gara importante. Gli allenamenti sono stati incentrati sul ritmo gara, abbiamo svolto molte esercitazioni con la palla su situazioni di gioco. I ragazzi stanno rispondendo nel modo giusto: lavoriamo con umiltà, sacrificio e costanza, sono fiducioso”. Il Real torna sul palcoscenico, e ha la chiave per riprenderselo da protagonista.


Francesco Carolis




COPIA SNIPPET DI CODICE