skin adv

Folgarella, ambizione Lizzeri: "Allievi, miglioriamo e vinciamo il campionato"

 11/01/2018 Letto 268 volte

Categoria:    Giovanili
Autore:    Redazione
Società:    FOLGARELLA 2000





La sosta, a volte, fa bene. È il caso degli Allievi della Folgarella, che, dopo le due sconfitte consecutive prima della pausa natalizia contro Gap e L’Airone, hanno ripreso il cammino battendo, il 7 gennaio - partita che si doveva giocare a fine 2017, ma che, per problemi di campo, è stata rinviata al nuovo anno - il Pigneto in trasferta, con il risultato di 6-5. A fare il punto della situazione e del momento della squadra, è il portiere della compagine ciampinese Davide Lizzeri.

LIZZERI - Gli Allievi hanno portato a casa la sfida sul campo del Pigneto non senza difficoltà: “La gara è stata difficile, ma abbiamo vinto: questo è l'aspetto importante, visto che era il primo impegno dopo le vacanze. Si sa che queste sono le partite più difficili, sono stato molto contento del risultato”. Un altro impegno complicato attende i ragazzi di mister Borgiani: questo fine settimana l'avversario sarà il Nazareth, squadra che ha un punto di vantaggio in classifica. C’è bisogno di fare una grande prestazione per provare a scavalcare gli avversari: “É uno scontro diretto, che giochiamo in casa, per questo motivo dobbiamo vincerlo”.

DIFESA E AMBIZIONI - La Folgarella ha la terza miglior difesa del campionato dietro il Colleferro e L'Airone, Lizzeri non nasconde la soddisfazione per questo dato: “L’importante è vincere, ma fa piacere anche raggiungere questi risultati e mi spinge a migliorare sempre di più”. La Folgarella è quarta, a soli sei punti dalla vetta. La posizione fa ben sperare, ma allo stesso tempo c’è spazio per alcune recriminazioni: “Potevamo avere qualche punto in più, soprattutto perché, a mio modo di vedere, in campo abbiamo giocato meglio rispetto a quanto abbiamo raccolto. La quarta posizione ci sta bene per adesso, ma noi vogliamo puntare a vincere il campionato”. Il cammino di Carnovale e compagni è stato segnato in negativo dalle due sconfitte prima della sosta: “Quello contro il Gap ci può stare, era uno scontro diretto ed è andata male, quella contro L’Airone no: siamo entrati in campo con una mentalità sbagliata e, inoltre, abbiamo sofferto la loro fisicità”.


Nicola Del Tutto