skin adv

Roberto Cioli sicuro: "Non siamo inferiori all'Aniene 3Z"

 12/01/2018 Letto 186 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CIOLI ARICCIA VALMONTONE





Dentro o fuori. E' scontro al vertice nel Girone E tra Cioli Ariccia Valmontone e Virtus Aniene 3Z. Le due formazioni saranno nuovamente l'una davanti all'altra con un obiettivo: passare il turno. Al PalaKilgour grande spettacolo e una sfida al cardiopalma. Ad analizzare la gara è Roberto Cioli.

Affronterete per la seconda volta in stagione l'Aniene. Che impressione ti fece la prima volta al PalaToLive?

"Sicuramente è una squadra molto esperta. Molto solida in difesa e davanti ha il potenziale offensivo di determinati giocatori che ti possono far male in qualsiasi momento. In campionato, dopo un primo tempo dominato, ci facemmo prendere un po' dalla foga e dallo sconforto, non finalizzando tante occasioni... La ritroviamo in casa nostra, sicuramente in un ambiente diverso e con un approccio diverso perché sarà una gara da dentro o fuori"


Cosa c'è in palio adesso? La posta è più alta, un traguardo molto importante e prestigioso...

"C'è un traguardo al quale la società tiene molto, lo stesso vale per noi e per il mister. La Final Eight è una bella vetrina e sarebbe bello giocarla confrontandosi con le formazioni più forti, sarebbe il raggiungimento di un obiettivo che passa da questa partita che non vale tre punti ma vale il passaggio del turno. E' sicuramente più importante. Dobbiamo prenderla con le molle, con le giuste motivazioni, come una partita di cartello richiede"


Quale credi possa essere l'atteggiamento giusto per affrontare l'Aniene ed avere la meglio?

"Loro sono molto competitivi ma pure molto esperti e scaltri. Hanno giocatori che conoscono molto bene questa categoria, sanno come affrontare queste partite, come gestire la pressione. Dobbiamo affrontarli con intelligenza, con calma, senza farci prendere dalla fretta. Dobbiamo essere intelligenti anche noi e giocarla a viso aperto. Sappiamo che non siamo inferiori a loro. Ci mancherà Osni Garcia ma stiamo bene e vogliamo sicuramente raggiungere la Final Eight almeno quanto loro".

 

Ufficio Stampa
OTTAVIANICOMUNICAZIONE