skin adv

#SerieC2futsal: pari Fabrica, Genzano ok, la Fenice riallunga, l’Heracles scappa

 13/01/2018 Letto 526 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Incredibilmente bello, clamorosamente equilibrato: il girone A vive un altro sabato, il primo del 2018, dalle mille emozioni. Al comando, ora, c’è un duetto: il Real Fabrica pareggia 4-4 nel big match con La Pisana e - seppur con una gara in meno - si fa agganciare lassù dalla Virtus Anguillara, che regola 4-2 il Santa Marinella. La CPC perde 7-5 sul campo del Vallerano e incassa il secondo k.o. in pochi giorni, che le costa il podio proprio a favore dei laurentini: insieme ai portuali e a La Pisana, a quota 22 c’è anche l’Eur Futsal, corsaro 3-1 con il Cortina. L’Atletico Village fa 2-2 con il Monterosi e permane sul vagone di testa del treno playout, successi importanti in chiave salvezza per il Valentia, che travolge 9-3 lo Juvenia, per il Blue Green, vincente 6-4 sulla Buenaonda.

GIRONE B - È fuga a due nel girone B: l’Atletico Genzano, grazie al 5-3 sul campo dell’Atletico Mole Bisleti, si presenta al giro di boa con una lunghezza di margine sul Velletri, che torna con un largo 7-1 dalla trasferta di Colleferro con il Città fanalino di coda. Il Palestrina impatta sul 3-3 in quel di Ceccano e ora è costretto a condividere il gradino più basso del podio con la Pro Calcio Italia, protagonista di un netto 9-1 sulla Legio Colleferro. Il Lepanto, che avrebbe potuto completare il terzetto, cade 1-2 tra le mura amiche con una Legio Sora sempre proiettata verso l’alta classifica. L’Eur Massimo batte 3-1 il Real Città dei Papi e tiene a -4 il Gap, al nono posto in solitaria dopo il tennistico 6-0 alla Deafspqr.

GIRONE C - Il turno prenatalizio aveva accorciato le distanze nel duello al vertice, la prima giornata del 2018 ripristina la situazione precedente: stavolta tocca alla Virtus Palombara, che fa 1-1 in casa con il Nazareth, rallentare, mentre la capolista Virtus Fenice, con il sofferto 2-1 alla Tevere Remo, torna a +5 sulla diretta inseguitrice. L’Ardita Rieti piega 5-4 il Real Roma Sud ed è terza da sola, sempre tallonata da una Lositana corsara 3-2 con il Flaminia Sette. Ritrova il successo il Monte San Giovanni: dopo tre turni di astinenza, Albuccetti e compagni ritrovano il feeling con il bottino pieno nel 7-3 su L’Airone. Scorpacciata di gol per il Casal Torraccia, che liquida 15-5 la Brictense, tre punti d’oro anche per il Santa Gemma in virtù del 4-2 esterno al Bracelli.

GIRONE D - Soffre, ma vince ancora e, aspetto più importante, allunga al comando del girone pontino: pomeriggio di sorrisi per l’Heracles, che piega 4-3 il Flora e, oltre a laurearsi campione d'inverno, può godere di un solido +4 sul secondo posto. La diretta inseguitrice degli scauresi è l’Atletico Sperlonga, che batte 5-3 e supera un Falasche agganciato a quota 24 dal Città di Anzio, corsaro a sua volta 7-2 con il Latina Scalo Sermoneta. 2-2 e un punto a testa tra Virtus Latina Scalo e Cassio Club, che continuano a gravitare nelle zone più nobili. Laggiù, si combatte duramente per la salvezza: lo United Latina coglie un 7-5 prezioso nella sfida interna con l’Accademia, lunedì si gioca il derby Virtus Fondi-Real Fondi, mentre è stata rinviata a data da destinarsi l’incrocio Sporting Terracina-Sport Country Club. 


Francesco Carolis