skin adv

Si ferma la Serie B, non le ambizioni del Lecco. Curci: “Fare più punti possibili”

 08/02/2018 Letto 315 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Marco Panunzi
Società:    LECCO





Sei punti importanti tra Aosta e Carmagnola: nel girone di andata ne era arrivato solo uno. Il roster lariano continua la sua rincorsa ad un posto nei playoff: Christian Curci, preparatore dei portieri, riconosce che qualcosa è cambiato e carica l’ambiente in vista della parte finale della stagione.

ANDAMENTO – Per vincere i campionati bisogna fare i punti non solo negli scontri diretti di alta quota, ripetono gli addetti ai lavori. Questo mancava al Lecco, che tra Aosta e Carmagnola nel girone di andata aveva raccolto un solo punto. “Il miglioramento c’è stato sia dal punto di vista fisico che di condizione, grazie all’apporto di mister Arellano. Sta trasferendo molto bene ai ragazzi le sue nozioni tattiche, in quanto allenatore, e fisiche, in quanto preparatore atletico”, il pensiero di Christian, dopo che il roster lariano, nelle sfide di ritorno contro valdostani e piemontesi, ha capitalizzato l’intera posta in palio, portando a casa 6 punti. “Non bisogna mai esaltarci, questa è la mia teoria. Avevamo la porta meno inviolata, due mesi fa. Poi purtroppo una partita sola, quella con lo L 84, è bastata per far sì che non avessimo più la miglior difesa. A questo punto però non mi interessa più subire meno gol, farei volentieri uno scambio: lascerei la miglior difesa per un posto nei playoff”.

SOSTA OBBLIGATA – La fortuna ha anche assistito il roster lecchese, per via del fatto che alcuni scontri diretti in zona playoff si siano conclusi sul pari. Vale per il Saints Pagnano, che ha rallentato con l’Asti, e per il Videoton Crema, che ha diviso la posta in palio col meno quotato Fossano. Ora il campionato si ferma per Halimi e compagni, visto che la Serie B lascia il posto all’ultimo step di Coppa Italia valevole per l’ingresso in Final Eight. “Credo sempre nei playoff, mai dire mai: da parte nostra dobbiamo fare più punti possibili per ottenere almeno l’ultimo posto valido per la post season”. Si ferma il torneo: ma non l’ambizione di Curci e del Lecco.

Marco Panunzi