skin adv

Serie B e U19, obiettivo F8. Nando Perugino: “Fuorigrotta, il meglio deve ancora venire”

 09/02/2018 Letto 332 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Antonio Iozzo
Società:    FUTSAL FUORIGROTTA





In casa Fuorigrotta gli occhi sono tutti puntati sulla Coppa Italia. C’è un terzo turno da giocare, una Final Eight da conquistare, anzi due: con la prima squadra, ma anche con l’Under 19. Lo sa bene Fernando Perugino, grande protagonista con entrambe le categorie.


PRIMA SQUADRA – Domani sarà il turno della prima squadra, che ospiterà il Bernalda, ritrovandoselo di fronte per la terza volta in stagione. Il bilancio, al momento, è in perfetta parità. Successo del Fuorigrotta all’esordio in campionato, vittoria dei lucani nella prima giornata di ritorno, proprio al PalaCercola: “Sarà una gara maschia tra due ottime formazioni, mi aspetto grande intensità e organizzazione - afferma il capitano -. Gli avversari hanno a disposizione alcune individualità importanti, non a caso siamo pari negli scontri diretti, e per questo dovremo essere molto attenti. Sono sicuro che il gruppo sarà decisivo: la squadra con più fame e voglia arriverà in Final Eight”. Un traguardo prestigioso, “un sogno da realizzare - continua il numero 6 -. Arrivare fin qui e fermarsi a un passo dall’obiettivo sarebbe una grandissima delusione, ma, purtroppo, in una gara secca può succedere di tutto”. Nulla, però, neppure un’eventuale sconfitta, potrà oscurare l’ottimo percorso effettuato finora dal Fuorigrotta: “Nonostante l’ultimo pareggio in trasferta, siamo in linea con le aspettative”.


UNDER 19 – Final Eight, un sogno che accomuna prima squadra e Under 19. I ragazzi guidati dal duo Ferri-Scolavino nel terzo turno se la vedranno sul campo del Cristian Barletta: “Sarà una settimana di fuoco, con due finali. Non conosco i nostri prossimi avversari, quindi non posso fare pronostici. Nonostante questo, sono molto fiducioso, perché sono consapevole del nostro valore e so che possiamo giocarcela con chiunque”.


BILANCIO PERSONALE – Saranno giorni importanti per il Fuorigrotta, che si sta ben comportando, nonostante lo status di neopromossa in B. Un campionato che Perugino sta pian piano conoscendo: “All’inizio ho faticato molto ad adattarmi alla nuova categoria. Poi, però, passo dopo passo, sono tornato a divertirmi e adesso mi sto togliendo le mie soddisfazioni. Se sono arrivato a determinate prestazioni sia in prima squadra che in Under, è soprattutto grazie alla grande fiducia che mi danno ogni giorno il direttore generale, Pasquale Scolavino, il mister, Luigi Bernardo, e mio padre”. Il momento è positivo, ma Nando non si accontenta: “Come ripeto sempre, il meglio deve ancora venire”. E magari arriverà sotto forma di Final Eight sia per la prima squadra che per l'Under 19.


Antonio Iozzo




COPIA SNIPPET DI CODICE