skin adv

Lamedica e Sgolastra mettono i sigilli alla F8. "Futsal Cobà immenso"

 12/02/2018 Letto 311 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL COBA





Gli Squali del Futsal Cobà scrivono la storia battendo per 3-0 il Cus Ancona in Coppa Italia ed accedendo così alle Final Eight della stessa che si terranno nel periodo pasquale. Incredibile come una squadra nata da così pochi anni abbia con grande merito, frutto di passione e lavoro, scalato le gerarchie nazionali guadagnandosi il rispetto di tutto l’ambiente e un ruolo da assoluta protagonista.


IL PASS - Senza storia la gara odierna, con gli Sharks sempre in vantaggio e in pieno controllo. Il pass nella sfida secca del PalaSavelli lo stacca il Futsal Cobà che avrà così modo di sfidare le prime otto formazioni d’Italia. Moretti, Mazoni, Bagalini, Sgolastra, Lamedica il quintetto iniziale scelto da mister Campifioriti. Dopo le solite scaramucce iniziali, con le formazioni che si studiavano, la repentina rete di Lamedica dopo un bel dribbling quando erano trascorsi appena 2′ di gioco spianava la strada ai padroni di casa. Andava subito vicino al raddoppio il Normanno, che si toglieva il lusso di centrate anche un incrocio dei pali. La gara era comunque equilibrata, con il Cus che provava a reagire, senza concedere troppo spazio allo spettacolo. La supremazia territoriale e di gioco locale non sembrava però trovare subito sbocco: veniva infatti parato il tiro di Siviero parato, mentre finiva fuori di poco il tentativo di Paschoal, bravo anche in difesa a ribattere una punizione degli avversari. Il gol era però nell’aria ed il Pistolero non falliva l’appuntamento allo scadere del tempo, quando, dopo la solita entusiasmante serie di finte, con un rasoterra firmava il 2-0. In precedenza era stato comunque sempre ben attento e reattivo anche Moretti, a proteggere la propria porta dalle incursioni anconetane. Nella ripresa lo splendido pallonetto di Sgolastra metteva il sigillo sul biglietto per la finale è sul definitivo 3-0. Il Cus, negli ultimi minuti anche con il portiere di movimento, non riusciva mai a tornare in partita, mentre più volte gli Sharks sfiorvavano il poker (grida ancora vendetta il doppio palo di Bagalini che avrebbe significato una apoteosi per il capitano).


DE ROBERTIS - Immensa la soddisfazione nel finale del Pres. De Robertis: “Un traguardo storico per questa Società, nata da poco ma già tra le grandi. Un ringraziamento immenso a questi ragazzi che ci stanno facendo vivere un sogno e a tutti i dirigenti con i quali abbiamo dato vita a questo progetto. Ora, oltre al campionato, ci aspetta l prestigiosa vetrina delle Final Eight di Padova dove, ancora una volta, tenteremo di onorare e portare in alto il nome del Futsal Cobà".

Ufficio stampa Futsal Cobà




COPIA SNIPPET DI CODICE