skin adv

Senise, sabato amaro. Il Castrum dilaga: 6-1 agli uomini di Masiello

 12/02/2018 Letto 49 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    FUTSAL SENISE





Nella quarta giornata di ritorno del campionato il Castrum Byanelli fa valere ancora una volta il fattore campo e si impone con perentorio 6-1 su un Futsal Senise apparso spento dall'inizio alla fine della gara e orfano degli acciaccati Rusciani e Mele oltre al secondo portiere Cosentino. Un tonfo, quello dei ragazzi di mister Masiello, frutto di un approccio troppo timido alla gara; il sintetico di Viggianello e le condizioni meteo non ottimali hanno contribuito al blocco mentale di quasi tutti i ragazzi scesi in campo azzerando l'agonismo necessario ad affrontare questo tipo di gare.

IL MATCH - Al minuto 22 è Papaleo ad aprire le ostilità dopo un filtrante centrale errato di Gallitelli; padroni di casa che raddoppiano due minuti più tardi con Carlucci ben appostato sul secondo palo ma lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia ospite. Il doppio vantaggio tranquillizza il Castrum che, anche nella ripresa, scende in campo in maniera più ordinata e compatta non lasciando varchi alle poche sortite offensive dei sinnici. Passano cinque minuti e Caputo mette il suo sigillo personale sulla gara sfruttando un inspiegabile varco centrale concesso dal Senise; dalla linea dei dieci metri prende indisturbato la mira e trafigge per la terza volta Carella. Il Senise è in bambola e i neroarancio fanno quello che vogliono; a metà secondo tempo Carlucci serve il poker per i suoi eludendo con una finta prima Blumetti e poi Rissi, Carella va giù troppo presto e per il 53 del Castrum è un gioco da ragazzi depositare in rete. Il gol della bandiera ospite arriva a dieci dal termine quando una rasoiata di Robriguez Cabrera, sugli sviluppi di un corner, si insacca nell'angolino basso. Negli ultimi minuti di gara c'è gloria ancora per Papaleo che, con un tocco morbido, batte Carella in uscita. Difesa ospite troppo alta e per il laterale castelluccese è un gioco da ragazzi controllare il rilancio del portiere e presentarsi tutto solo davanti alla porta avversaria. Triplice fischio arbitrale che arriva solo dopo la tripletta personale di Carlucci che, sempre sul rilancio del portiere, protegge bene palla, salta facilmente Blumetti con un sombrero e di sinistro, ad incrociare, gonfia per la sesta volta la rete.

L'ANALISI - Un pomeriggio di agonia vissuto dalla squadra del presidente Cappuccio, molto amareggiato, come tutti, al termine della sfida. Risalire in classifica e nel morale non sarà facile anche in virtù del prossimo proibitivo impegno che attende il Senise nella prossima gara casalinga; a far visita ai bianconeri sarà il Guardia Perticara che, con il 6-1 rifilato ieri allo Shaolin, si è ripreso la vetta della classifica a scapito della Futura Matera uscita con le ossa rotte dalla difficile trasferta di Lauria.


Ufficio Stampa Futsal Senise