skin adv

#SerieAfemminile, turno 24: clou Kick Off-Pescara, Olimpus a Fasano

 17/02/2018 Letto 125 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Divisione Calcio a 5
Società:    VARIE





Quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare. Un noto refrain introduce lo scenario in via di definizione nel campionato di #SerieAfemminile: la ventiquattresima giornata perpetua un ciclo di emozioni che conduce, senza sosta, alla fase decisiva del 2017-2018.

FAME DI SUCCESSO – Il febbraio di soli big match del Kick Off prosegue con la sfida più difficile. A San Donato Milanese, arriva l’imbattuto Pescara, a caccia del ventunesimo acuto di una stagione regolare dal rendimento, finora, impareggiabile: le lombarde di Russo, dopo il blitz di Montemesola, sognano lo sgambetto alla capolista per non perdere la scia del podio, Segundo punta sui suoi pezzi da 90 per dare un altro segnale a tutte le avversarie. La più prossima è l’Olimpus Roma, di scena a Fasano: le blues, ospitate al PalaSalvemini da uno Stone Five che non fa punti da cinque giornate, si confrontano con il -8 dalla capolista e, nel frattempo, vogliono tenere a distanza le altre big. Una su tutte, il Montesilvano: le abruzzesi riabbracciano il fortino amico per ospitare il Futsal Breganze, lanciatissimo nella rincorsa ai playoff, e difendono il podio dalle ambizioni dell’Unicusano Ternana, attesa in Veneto nel fortino del Real Grisignano.

ASPIRANDO AL TOP – Nella “top eight” della categoria regina, c’è anche il trio Statte-Cagliari-Lazio, obbligate, però, a tenere un ritmo elevato per evitare il prepotente ritorno delle altre aspiranti alla post season. Le biancocelesti di Chilelli fanno visita al fanalino di coda Città di Thiene: tre punti significherebbero almeno una posizione guadagnata, stante il contemporaneo scontro diretto del PalaConi tra le sarde di Podda e le rossoblù di Marzella. Con il Falconara e la Futsal Woman Rambla a riposo, il programma è chiuso dall’interessante Futsal Salinis-Bellator Ferentum, separate da una sola lunghezza ai confini dei playout: nel girone d’andata, la sfida tra le pugliesi di Porcelluzzi e le ciociare di Chiesa terminò in parità, chi vince il secondo atto può tirarsi fuori dalla zona calda.


Ufficio Stampa Divisione