skin adv

Heracles, la Virtus Latina Scalo è tabù: Colacicco firma l'1-1 in rimonta

 18/02/2018 Letto 184 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    HERACLES





L’Heracles non sfata il tabù Virtus Latina Scalo. Gli scauresi nonostante l’80% circa di possesso palla ed almeno trenta conclusioni verso la porta avversaria non riescono ad andare oltre il pareggio, rischiando in contropiede anche la clamorosa beffa della sconfitta.

PRIMO TEMPO - Nel primo tempo l’Heracles pur controllando il gioco non trova gli spazi giusti per impensierire gli ospiti, strenuamente chiusi in difesa e lesti nelle ripartenze. Dopo un paio di occasioni sfumate da Mella e Monaco, è la Virtus a rendersi pericolosa colpendo un palo, su tiro deviato da Conte, ed una traversa su schema da rimessa laterale. È il preludio al gol che arriva al 17’, sugli sviluppi di un contropiede nato da una pressione non organizzata bene dai locali. Subita la rete, l’Heracles ha un momento di appannamento e si affida più su alle iniziative dei singoli, che al gioco corale, senza riuscire a superare l’ottimo portiere avversario.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa, si assiste ad un vero e proprio assedio degli scauresi che provano in tutti i modi a riequilibrare le sorti dell’incontro. La Virtus fatica ad uscire dalla propria metà campo ed è costretta ad affidarsi ai continui interventi del suo portiere salvato in due occasioni anche dai legni della porta. L’Heracles, nel tentativo di forcing, lascia qualche spazio in difesa, che gli ospiti provano a sfruttare in contropiede costringendo Petrella ad almeno un paio di uscite determinanti. Solo al 20’ l’Heracles può tirare un sospiro di sollievo grazie a Colacicco, che realizza la rete del pareggio con un tiro sotto l’incrocio dei pali. Negli ultimi dieci minuti l’Heracles fallisce alcune clamorose occasioni, a volte anche per eccessivo egoismo sotto porta, mentre la Virtus nel finale ha la possibilità anche di vincere, ma Petrella in uscita nega la gioia del gol al pivot ospite. Il punteggio non cambia e lascia l’amaro in bocca soprattutto ai locali, per la mole di occasioni create.

CARDILLO - “Abbiamo avuto il possesso palla per quasi la totalità dell’incontro ed abbiamo, per assurdo, anche rischiato di perdere” ha dichiarato Cardillo a fine gara. “Il portiere avversario è stato superlativo e ci ha negato il gol con alcuni interventi eccezionali. Abbiamo dato tutto, ma non è bastato per ottenere i tre punti, il che significa che in settimana con mister Treglia dovremo analizzare attentamente gli errori commessi, soprattutto nel primo tempo, e prepararci al meglio alla delicata trasferta di Latina Scalo, dove non possiamo assolutamente fallire.”


Angelo Petrella
Ufficio Stampa ASD Heracles