skin adv

Velletri, poker alla capolista: il 4-2 rifilato al Genzano riapre il campionato

 19/02/2018 Letto 261 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VELLETRI





Solo 3 minuti e 27 secondi ha retto il muro del Genzano nel big match contro il Velletri, che con questa vittoria ha di fatto riaperto la corsa al vertice. Una gara sentita da entrambe le squadre che in campo però hanno fatto vedere un ottimo futsal, grazie anche ad un arbitraggio eccellente. Neanche il tempo di prendere le misure che il Velletri passa in vantaggio. Donazzolo dalla sua area lancia Manciocchi, che stoppa di petto si gira e con un bolide all’incrocio dei pali batte l’estremo genzanese. Passato in vantaggio, mister Abagnale ridisegna la squadra, inserendo Maicol Montagna e Kaci Besmir, nei primi cinque minuti in panchina. La scelta paga. Ancora Donazzolo lancia Maicol Montagna che di testa mette al centro dell’area dove arriva Bongianni che da pochi passi alza sopra la traversa. Il Genzano prova a superare con un giro palla veloce il Velletri, ma al quarto d’ora il Velletri passa ancora. Kaci viene lanciato da un ispirato Maicol Montagna, il tiro incrociato del bomber veliterno è imparabile. Partita chiusa? Neanche per sogno. Il quintetto veliterno invece di contenere, continua a pressare e in pochi minuti commette l’ingenuità di collezionare cinque falli. Un regalo inaspettato per il Genzano che ne approfitta. Al primo tiro libero è il capitano genzanese a battere Donazzolo e a riaprire la partita. Sale l’apprensione per i biancoblu di casa, che però non demordono nel continuare ad attaccare e su una ripartenza arriva un altro tiro libero. Ancora il capitano del Genzano batte nuovamente Donazzolo, ristabilendo la parità a due minuti dal termine della prima frazione di gioco. Ma le emozioni non finiscono. Allo scadere del primo tempo, terzo tiro libero del Genzano, ma questa volta la palla finisce sul palo. La ripresa vede subito i biancoblu in campo determinati e convinti. Mister Abagnale decide di inserire Maggiore tra i pali e di affidare a quattro senior la gestione della palla e come nel primo tempo al terzo minuto il Velletri torna avanti. Maicol Montagna si produce in una delle sue proverbiali discese in diagonale e batte il portiere ospite con un preciso rasoterra. Sul 3 a 2 il Velletri questa volta usa la testa e aspetta il Genzano, giocando di rimessa. A diventare protagonisti sono i due portieri. L’estremo difensore del Genzano per ben tre volte si supera salvando la propria rete e tenendo in partita la propria squadra. Il Genzano ha poche opportunità, complice un gioco più individuale che di squadra, ma su una giocata a tre minuti dal termine Maggiore compie una parata d’istinto sul primo palo che di fatto salva il risultato. A questo punto il Genzano gioca il tutto per tutto con il portiere di movimento,  ma il Velletri tiene e agli sgoccioli del secondo tempo una ripartenza mette Kaci solo davanti alla porta ospite: arriva così la rete che chiude l’incontro.


Ufficio Stampa Velletri