skin adv

PalaDante violato. Agus sbotta: "Comportamenti inammissibili"

 19/02/2018 Letto 180 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





Dopo quasi tre anni di attività ed imbattibilita’ casalinga, è arrivata la prima sconfitta al PalaDante per il Città di Sestu ad opera dell'Olimpus Roma ed, a margine del match giocato contro i capitolini, il Presidente sestese Francesco Agus ci tiene a lasciare una dichiarazione che possa fare da monito a tutto l'ambiente rossoblù:



IL MALE DI NOI STESSI - "Non discuto l'andamento della stagione perchè sono molto soddifatto dell'operato della mia società - afferma il massimo esponente del club - il nostro obiettivo primario era quello di mantenere la categoria senza eccessivi patemi, ed invece ci ritroviamo in piena lotta per la promozione e abbiamo strappato il biglietto per una storica Final Four. La partita contro la formazione romana poteva riportarci in vetta date le sfide proposte dal calendario ma purtroppo è arrivata una battuta d'arresto che fa parte del gioco ma ciò che mi dispiace non è questo ma bensì l'aspetto comportamentale: per l'ennesima volta è stata buttata via un'occasione ed è avvenuto per demeriti nostri. Molto spesso assisto ad atteggiamenti che ledono al lavoro societario e ciò è inamissibile, voglio che tutti quelli che entrano a far parte dei miei progetti remino nella stessa direzione: posso capire che ci possano essere delle divergenze caratteriali ma esigo che certi problemi rimangano fuori dalla squadra perchè anche il sottoscritto ha i suoi crucci personali ma, per il bene di tutta la squadra e società, non emergono all'interno del contesto sportivo al contrario di qualcuno che è dentro il Città di Sestu. Tutti siamo utili ma nessuno è indispensabile recita un detto ed il mio augurio è che queste parole possano essere uno stimolo per cambiare atteggiamento: stiamo vivendo una bellissima stagione e voglio che tutto venga preso con serenità e positività anche perchè, purtroppo, nulla è eterno ma, finchè ci sarà la possibilità, sarò in prima linea per far andare avanti questà realtà". Il Presidente chiude con una frase carica di emotività: "Godiamoci il momento e facciamo in modo di non essere il male di noi stessi!".



Ufficio stampa Città di Sestu




COPIA SNIPPET DI CODICE