skin adv

#SerieC1futsal: il Savio doma il Carbognano, Ippoliti tiene l'Italpol in vetta

 17/03/2018 Letto 616 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





GIRONE A - Era il big match che avrebbe potuto far saltare il banco nel clamoroso finale di stagione del girone A, invece, risultato alla mano, ha lasciato invariate le gerarchie. Il Savio doma con un rotondo 5-1 i sogni di promozione diretta del Carbognano e si tiene lo scettro, restando a +2 sullo Sporting Juvenia: il team di Bagalà passa 3-1 sul campo dello Sporting Hornets e, con 80' ancora da giocare, tiene apertissimo il duello al vertice. Turno fondamentale nella corsa playoff: la Vigor Cisterna si impone 2-1 in rimonta nel fortino del CCCP e consolida il quarto posto. Perdono, infatti, sia la TopNetwork Valmontone che la Nordovest, scavalcate dal Castel Fontana e ora a -4 dai pontini di Angeletti: il primo acuto della gestione Castet a Marino è il 4-1 sui lepini di De Bonis, mentre il team di Ranieri cade 2-3 in casa al cospetto di una Futsal Isola in rampa di lancio nella corsa salvezza. Pari e patta nello scontro diretto Real Ciampino-Aranova: in attesa del recupero di Albano-Poggio Fidoni - match rinviato in seguito alla scomparsa dello storico patron castellano Sette -, gli aeroportuali salgono a +4 sulla zona playout.

GIRONE B - A 80’ dalla sirena conclusiva della stagione regolare, è un affare a due per il salto nel nazionale anche nel girone B. La Fortitudo Pomezia si prende il 6-0 e i tre punti a tavolino in virtù del previsto impegno con il Minturno, l’Italpol non avverte la pressione: Ippoliti monopolizza il tabellino nel secco 3-0 esterno alla Vis Fondi, il team dell’istituto di vigilanza si conferma capolista. Giochi chiusi nella corsa playoff: la United Aprilia passa 4-0 nella trasferta con il Real Stella, stacca aritmeticamente l’ultimo biglietto per la post season e resta a -3 dal gradino più basso del podio, dove staziona un Cisterna a segno 10-5 su Il Ponte. Dopo lo Spinaceto, che aveva festeggiato già giovedì, si regala la salvezza pure il Real Terracina: la banda Olleia piega 4-3 l’Atletico Anziolavinio e raggiunge a quota 31 proprio i gialloverdi, sconfitti con un pirotecnico 9-8 dal Pavona. Il roster di Arnaudi guadagna terreno su tutte le rivali del treno playout e si porta a -1 dal TC Parioli, k.o. 3-2 a Colli Aniene con la Vigor Perconti.


Francesco Carolis