skin adv

La Virtus stende la capolista, Cardillo: "Adesso siamo padroni del nostro destino"

 31/03/2018 Letto 484 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VIRTUS FONDI





Finisce 3-2 la gara casalinga dei rossoblu contro la capolista Heracles. Un match complicato, che aveva visto prima passare in vantaggio i padroni di casa, che poi si sono visti andare sotto per 1-2, fino a ribaltare il risultato per i 3 punti finali, importantissimi per il cammino playoff. In rete per la Virtus Fondi Teseo (2) e Di Martino, a dimostrazione che il gruppo formatosi dopo il mercato di dicembre ha ridisegnato gli equilibri sia all’interno della rosa che dell’intero campionato.


Una menzione d’onore all’estremo difensore Luca Olivieri, che è tornato in campo dopo 4 mesi di assenza, all’asciutto di allenamenti e preparazione, sopperendo così alle assenze di Venditti e Di Fazio, ma pur sempre dimostrandosi all’altezza del delicato compito di difendere la porta di casa in un match così complicato.


La classifica adesso sorride alla Virtus Fondi, che staziona terza, in zona playoff, a 44 lunghezze, una in più di chi insegue. Ma i rossoblu guardano avanti, all’Heracles a 49 e al Città di Anzio a 46.


A commentare il match, il mister Andrea Cardillo: “È stata una bellissima partita, sono davvero contento per la vittoria che ci permette di non fare calcoli sugli avversari per i playoff; ora sta a noi fare 9 punti nelle ultime 3 gare”.


Ufficio Stampa Virtus Fondi





Pubblicità