skin adv

I club al centro del futsal. "Questi sono gli strumenti da sfruttare"

 05/04/2018 Letto 344 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    VARIE





Si è tenuta presso la sede della Lega Nazionale Dilettanti, a Roma (piazzale Flaminio 9), la cerimonia per i premi sportivi relativi alla stagione 2016/17 del calcio a 5 maschile e femminile. Presente una folta rappresentanza delle società premiate: Riccardo Luponio (Italservice Pesaro), Angelo Antichi (Poggibonsense), Martino Giacobelli (Block Stem Cisternino), Gianluca Catta (Leonardo), Igor Schirinzi (Real Sandos), Augusto Recchia (Civitella Sicurezza Pro), Renato Pace (SC Coppa d’Oro), Raffaele Martino (B&A Sport Orte), Luigi Longo e Arianna Barcaro (rispettivamente presidente e tecnico del Rambla), Federico Barra e Fred (Todis Lido di Ostia), Marcello Maruccia (Lecco), Sebastiano Porcino (Cataforio), Gianluca Cioli (Cioli Cogianco).

 

CAMMINIAMO INSIEME – Alla cerimonia, sono ovviamente intervenuti anche i vertici della Divisione Calcio a 5: in primis il presidente, Andrea Montemurro, in compagnia del vice presidente vicario Andrea Farabini, del segretario Fabrizio Di Felice e del consigliere Alessandro Di Berardino. “Ringrazio tutti voi, ci tenevo che almeno una parte del Consiglio fosse presente, sono molto contento della partecipazione numerosa, è il segnale che siamo tutti orientati verso un’unica direzione”, ha affermato nel suo saluto il numero uno del futsal italiano, che ha fatto gli onori di casa. “E’ un onore per me premiare voi, siete il vero motore della Divisione, perché portate avanti la nostra disciplina. Vi ringrazio per tutto ciò che fate per questo sport. Uno sport in crescita, ci tengo a ribadirlo. Siamo saliti di oltre 100 posizioni nella classifica degli sport che vanno per la maggiore: questo dato oltre che renderci per il momento soddisfatti, è un strumento da sfruttare sul territorio sia in termini di settore giovanile sia di marketing”. La crescita del futsal è solo un punto di partenza. “A breve vi daremo novità importanti, mediatiche ma anche in termini di giocatori, spero già a partire dal prossimo Consiglio”, ha concluso il presidente, “Noi non dimentichiamo nessuno dei nostri affiliati, cercando di dare la visibilità a tutti”.


Ufficio stampa Divisione