skin adv

Imolese, Carobbi condivide i meriti: "Il ritorno in B è un risultato di tutti"

 06/04/2018 Letto 236 volte

Categoria:    Serie C1
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    IMOLESE KAOS 1919





La B assaporata e perduta, l'anno di 'purgatorio' in C1 che riporta l'Imolese, con tutti gli onori, nell'olimpo del calcio a 5: "Tre anni fa - spiega Alberto Carobbi - con Gianluca Matera abbiamo avviato un progetto giovani che aveva l'apparenza dell'impossibile. Eppure i fatti, oggi, dopo l'azzardo dello scorso anno, ci danno ragione. Affrontare la B con ragazzi giovanissimi e retrocedere è stata una lezione che ha accelerato il processo di crescita, scatenando una voglia di vincere che ha portato a centrare appieno l'obiettivo prefissato: vincere la C1, mantenendo la vetta dalla prima all'ultima giornata, testa di serie nella difesa e fra i migliori attacchi". Un successo che nasce dalla professionalità e dalla condivisione: "Si vince solo se alle spalle si ha una realtà ambiziosa e seria come l'Imolese, che offre ai giocatori e al suo staff le migliori condizioni per lavorare. E' un risultato di tutti, che si fonda sulla fiducia che abbiamo avuto l'uno nell'altro. Vorrei ringraziare la società, tutti i ragazzi, compresi quelli che non hanno proseguito il percorso con noi, e tutto lo staff, dal primo all'ultimo: fra essi, il mio compagno di panchina, Simone Bottacini, un 'esperimento' riuscito che ha portato a una crescita reciproca. E' stata una grande esperienza per i miei giocatori e si meritano i complimenti, in primis per aver tenuto i nervi saldi fino alla fine e per aver rispettato gli avversari, mantenendo un atteggiamento di compostezza anche nel momento di esultanza". L'ultima partita della stagione vedrà l'Imolese far visita allo Sporting Viano, già condannato alla retrocessione diretta: "Sarà una formalità per entrambe, agli effetti pratici. Saranno decisamente più interessanti, per la lotta alla salvezza, i risultati dagli altri campi. Noi, comunque, non smetteremo di lavorare, in quanto una parte dei ragazzi sarà impegnata nelle fasi finali delle categorie Juniores e Under 19". Un successo, la promozione, che apre un nuovo capitolo per la società rossoblu: "Il consiglio che do ai miei ragazzi - conclude mister Carobbi - è di non accontentarsi mai e, al contempo, di non essere presuntuosi. Ora comincia un'altra storia e dovremo lottare ancora di più, orgogliosi di rappresentare l'Imolese in serie B".


Ufficio Stampa Imolese