skin adv

Heracles, i Conte tornano: 2-0 al Falasche, il sogno C1 è sempre più vicino

 08/04/2018 Letto 412 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    HERACLES





Grazie alle reti di Conte e Mella, l’Heracles supera in trasferta il Dilettanti Falasche, confermando il primo posto in classifica con 3 punti di distacco sul Città di Anzio. Agli scauresi mancano 4 punti per festeggiare una storica promozione in C1.

PRIMO TEMPO - Nel primo tempo è il Dilettante Falasche a rendersi pericoloso per primo, costringendo Petrella ad una parata su tiro ravvicinato. L’Heracles col passare dei minuti inizia a prendere le misure del campo ed alza il baricentro del proprio gioco. Al 15’ un’ottima combinazione Cardillo-Mella non si concretizza per un soffio. Il Falasche cerca di impensierire gli ospiti in contropiede, trovando Petrella pronto in altre due occasioni. Nel finale di tempo, sia Conte, sia Corrente non riescono a chiudere sul secondo palo, lasciando il punteggio a reti bianche.

SECONDO TEMPO - Nella seconda frazione, l’Heracles parte col piglio giusto, costringendo il Falasche a difendersi nella propria metà campo. Al 10’ Conte chiude in rete sul secondo palo uno splendido assist di Mella. Gli ospiti continuano a condurre il gioco e mancano la rete con Colacicco e Mella, che trovano in Lo Grasso un baluardo insuperabile. Al 20’ ancora Mella, si libera con un ottimo movimento del diretto avversario e di destro fulmina l’incolpevole Lo Grasso. Nei minuti finali il Falasche prova ad accorciare le distanze, ma l’Heracles non si fa sorprendere, mantenendo inviolata la propria porta.

CONTE - “Era una gara difficilissima ed abbiamo giocato con grande intelligenza e concretezza” ha dichiarato l’inesauribile Conte a fine gara. “Conoscevamo il valore degli avversari, siamo riusciti ad imporre, comunque, il nostro gioco e la vittoria è ampiamente meritata. Non abbiamo ancora conquistato nulla. Ci aspetta un’intensa settimana in cui con mister Treglia dovremo mantenere alta la concentrazione perché contro l’Accademia, in casa, non c’è altro obiettivo che la vittoria”.


Angelo Petrella
Ufficio Stampa ASD Heracles