skin adv

#SerieAFutsal, Maluko fa la differenza: Axed Latina-Lazio 6-4 VIDEO

 10/04/2018 Letto 151 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    AXED LATINA





Al PalaBianchini Jorginho e compagni vengono battuti con merito dalla squadra nerazzurra – che conquista l'aritmetica dei playoff – pagando a caro prezzo gli errori commessi durante un incontro che avrebbe potuto recitare una storia diversa da quella che invece è stata.


LA PARTITA - È il Latina a fare la partita davanti al solito folto pubblico del PalaBianchini. La Lazio contiene le fiammate di Battistoni e compagni reggendo a lungo l'urto, proponendosi in avanti e creando qualche grattacapo a Basile. L'iniziale spinta dei padroni di casa sembra potersi affievolire con una Lazio brava, col passare dei minuti, a tenere il campo senza grossi affanni. Ma nel momento di maggior equilibrio il Latina passa con Diogo – che fa 17 in campionato – sfruttando un'errore in disimpegno dei romani. È un gol che fa malissimo, ma mai come il raddoppio di Maluko, imperdonabilmente perso dalla difesa a soli 3'' dall'intervallo: al riposo è 2-0 Latina. Il gol del 2-0 pesa come un macigno ad inizio secondo tempo: la Lazio rientra frastornata incassando l'immediato 3-0 di Maluko. Passano lunghi minuti ed i biancocelesti sembrano incapaci di trovare il bandolo della matassa. Serve un episodio e se lo inventa Jorginho: fiammata del brasiliano e 3-1 che riaccende la speranza. Fuoco di paglia? Sì, altro gol concesso ingenuamente a Maluko e nuovo massimo vantaggio dei padroni di casa. Il Latina forse crede di averla già vinta, concede campo alla Lazio che con Scheleski fa 4-2 a metà ripresa. È qui che la squadra di Reali ha le migliori ed effettive chance di tornare definitivamente in partita, ma Basile si supera prima su Jorginho e poi su Lupi, mantenendo invariato il risultato. Passata la bufera, Maluko di testa su uscita a vuoto di Laion e poi Raubo, mettono di fatto la parola fine sull'incontro. Sotto 6-2 la Lazio è brava nel non sbracare, continuando a far gioco e trovando altri due gol di Jorginho, che rendono sì meno amaro il passivo (e questo è un bene per il discorso differenza reti col Milano), ma aumentano i rimpianti per un risultato che non fosse stato per le troppe ingenuità sarebbe potuto essere diverso.


AXED LATINA-LAZIO: 6-4 (2-0 p.t.)
AXED LATINA: Basile, Diogo, Battistoni, Paulinho, Maluko, Aiello, Del Ferraro, Raubo, Espindola, Bernardez, Pilloni, Landucci. All. Kitò Ferreira
LAZIO: Laion, Gedson, Chilelli D., Scheleski, Bizjak, Gastaldo, Jorginho, Chilelli T., Lupi, Biscossi, Luce, Liistro. All. Reali
MARCATORI: 16'30'' p.t. Diogo (LAT), 19'57'' Maluko (LAT), 1'40'' s.t.Maluko (LAT), 9'09'' Jorginho (LAZ), 9'47'' Maluko (LAT), 10'30'' Scheleski (LAZ), 13'44'' Maluko (LAT), 15'25'' Raubo (LAT), 17'36'' Jorginho (LAZ), 19'14'' Jorginho (LAZ)
AMMONITI: Jorginho (LAZ)
ARBITRI: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)
CRONO: Angelo Bottini (Roma 1)

Ufficio stampa Lazio