skin adv

Il Falconara condanna il Thiene: Neri, la salvezza diretta resta a tiro

 10/04/2018 Letto 165 volte

Categoria:    Femminile
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI FALCONARA





Mister Neri chiedeva tre punti. E tre punti sono arrivati al termine di una gara tosta che non ha risparmiato emozioni. Il Città di Falconara aveva davanti Thiene, fanalino di coda che ha combattuto fino all'ultimo per tenere in piedi, almeno con la matematica, il discorso salvezza. Nulla da fare per le venete con le Citizens che pur sbagliando tanto sotto porta riescono a trovare gli acuti con Pascual e le doppiette di capitan Sofia Luciani e della brasiliana Lidu.

PRIMO TEMPO - Partita che si mette subito sui binari giusti per le marchigiane. Pascual con il destro indovina l'angolino alto sul palo opposto ricevendo direttamente da fallo laterale già dopo un paio di minuti. Sempre la catalana, servita da Shai in percussione sulla sinistra, ha l'occasione per raddoppiare ma viene murata da Famà in uscita. Al 7' si va vedere il Thiene: Maddalena ha la palla buona sul sinistro ma Shai la anticipa all'ultimo. Sul capovolgimento di fronte, sempre Shai guadagna un corner sui cui sviluppi si avventa capitan Luciani per il 2-0. All'ottimo primo tempo dell'italo brasiliana manca solo il gol, negato, per un soffio, da una traversa che ha fatto sussultare il pubblico del PalaBadiali. Al 12' è Ferrara che ha l'occasione buona per la sua prima rete con le azzurre ma Famà si oppone con bravura. Pur sotto di due, Thiene non si arrende e riesce ad accorciare grazie a un'altra marchigiana in campo: la fermana Sara Boutimah, al 12 gol con le rossonere dal suo arrivo a dicembre dopo il naufragio del Lokrians. Rete che dà animo alle thienesi. Dopo un'altra occasione azzurra di Luciani (brava Famà a deviare) il finale di primo tempo è arrembante dalle parti di Brugnoni che comunque si fa valere e tiene chiusa la saracinesca.

SECONDO TEMPO - La ripresa di apre con il secondo gol, fotocopia del primo, sempre su schema da corner, di Luciani. Un capitano sempre più monumento di questa squadra: con la 16esima marcatura stagionale, a un passo dal massimo personale (17 reti nella stagione d'esordio 2014/2015), è, con 57 centri in quattro stagioni, a -10 dal trono di Regina del Gol in serie A nella storia delle Citizens, attualmente detenuto da Martina Mencaccini. Con tre gare ancora da giocare in regular season chissà che non le riesca anche questo primato dopo essersi già laureata la giocatrice con il maggior numero di presenze (con ieri siamo a 91 volte in azzurro). Ancora cronaca e ancora Falconara per ampliare il vantaggio. Marcella ha una doppia occasione nel giro di due minuti. Prima mette a sedere con una finta Famà che però ha un gran scatto nel recuperare sulla conclusione e poi cerca di correggere di testa una respinta corta dopo pistolettata dalla distanza di Luciani. Nulla da fare. Tocca all'altra brasiliana, Lidu, suonare la carica: minuto 11, ruba palla a centrocampo, s'invola e gonfia la rete con un gran destro. Maddalena, per le venete, accorcia nuovamente sugli sviluppi di un corner. Serandrei a 5 minuti dal termine prova con il quinto di movimento. Lidu gode di maggiori spazi: ci prova con un pallonetto che carambola tra traversa e palo e nell'azione successiva insacca la rete del definitivo 5-2 su prezioso assist di Luciani. Finale con Brugnoni a sventare in corner le conclusioni pericolose di Maddalena e di Boutimah.

LIDU - La classifica dice ancora playout e 5 punti di distacco dall'ultimo posto utile per la salvezza diretta, occupato da un Salinis da affrontare nell'ultima gara di campionato, mercoledì 25 aprile in Puglia. Scontro decisivo come altrettanto fondamentali saranno le altre due gare ancora da disputare: a Fasano domenica prossima e il 22 aprile al PalaBadiali contro il Montesilvano dell'ex Giulia Domenichetti. Intanto ci si gode la vittoria. "Abbiamo giocato una buona gara – dice la brasiliana Lidu – anche se ne primo tempo abbiamo commesso qualche errore di troppo. Nel secondo siamo migliorate come singole e come squadra. Sono contenta di essere tornata in forma in questo finale perché questo finale di stagione è molto importante per tutte noi".


Città di Falconara-Città di Thiene 5-2

Città di Falconara: Brugnoni, Lidu, Pascual, Luciani, Marcella, Costantini, Shai, Veroni, Nicolini, Ferrara, Sevilla, Bernotti. All. Neri

Città di Thiene: Famà, Puttow, Boutimah, Maddalena, Ribeiro, Canaglia, Lorenzi, Cogo. All. Serandrei

Arbitri: Lavanna e Serfilippi (Pesaro). Crono: Spadoni (Ancona)

Reti: 2'40'' p.t. Pascual (F), 7'30'' Luciani (F), 13' Boutimah (T), 2'40'' s.t. Luciani (F), 11'30'' Lidu (F), 13' Maddalena (T), 16'40'' Lidu (F)

Note: ammonita Boutimah (T)


Ufficio Stampa Città di Falconara