skin adv

Blue Green, Barbuto e Sedia in coro: "Crediamo alla salvezza"

 11/04/2018 Letto 191 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    BLUE GREEN





Il sabato non scendono in campo, ma a lottare per la salvezza ci sono anche loro: Andrea Barbuto e Francesco Sedia, il cuore pulsante del Blue Green. Due dirigenti tuttofare, che lottano e soffrono dalla panchina e dalla tribuna.

BARBUTO E SEDIA - È stato così anche sabato scorso nel 5-3 al Vallerano. “Quando sono andato via eravamo sul 3-3, poi abbiamo vinto, forse è meglio che non vengo più”, dice ironicamente Barbuto. Il team manager la prende a ridere, ma poi torna subito serio: “Purtroppo in questa stagione ci siamo svegliati tardi, ma siamo duri a morire. Conosco i ragazzi, so quanto tengono a questa maglia, di sicuro non molleranno fino alla fine”. Per Sedia, dirigente accompagnatore, è il primo anno al Blue Green: “Eravamo fiduciosi a inizio anno, lo siamo anche adesso. Nonostante mille difficoltà nel mezzo del cammino, noi non abbiamo mai perso la speranza. Non partivamo certo per salvarci, eppure adesso ci ritroviamo a lottare per un posto nei playout, ma non abbiamo altri obiettivi”. Intanto, la striscia positiva di vittorie si è allungata a tre. E sabato c'è la Juvenia: batterla significherebbe scavalcarla in classifica e compiere un passo decisivo verso il playout. “Una partita che ha sempre un sapore particolare”, conclude Barbuto, ricordando i precedenti. Parole che fanno eco a quelle di Sedia: “Crediamoci”. Oggi più che mai, la speranza è l'ultima a morire.


* foto Valentina Rao
Ufficio Stampa Blue Green

 




COPIA SNIPPET DI CODICE