skin adv

25sima di C2: clou Pro Calcio-Genzano. Fenice e Heracles, è il penultimo km

 12/04/2018 Letto 410 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Francesco Carolis
Società:    VARIE





120’ per sperare, 120’ per trasformare il 2017-2018 nel palcoscenico di sogni più o meno nascosti. Il campionato di Serie C2 è giunto al suo apice: il secondo sabato di aprile ospita il venticinquesimo e penultimo turno della stagione regolare, moltissimi i verdetti ancora da definire.

GIRONE A - Il mercoledì di Monterosi ha regalato al Real Fabrica l’apoteosi della promozione in C1: la regina del girone A, ora, sarà arbitro della corsa playoff, ospitando quell’Eur Futsal che condivide il secondo posto con il Cortina e sente la pressione del Santa Marinella. Il team caro a patron Mantero riceve proprio il Monterosi, per i tirrenici, che puntano il sorpasso sul podio, è trasferta con l’Atletico Village. I lidensi, che fanno parte di un gruppone di squadre nel limbo tra salvezza diretta e playout, possono tirarsi fuori dai guai, stesso obiettivo di Vallerano e La Pisana, impegnate rispettivamente contro Buenaonda e Valentia. Blue Green-Juvenia è uno snodo decisivo nella battaglia per evitare la seconda retrocessione diretta.

Clicca QUI per la venticinquesima giornata del girone A

GIRONE B - Una poltrona per tre. È questo il leit-motiv nella corsa al vertice del girone B: riflettori puntati sul secondo scontro diretto di fila, quello tra Pro Calcio e Atletico Genzano, il Velletri, lassù insieme al team di Galante e alla banda Di Fazio, fa visita all’Atletico Mole Bisleti e spera di trarne vantaggio. Big match per il quarto posto tra Lepanto e Palestrina, con i marinesi che inseguono a -3 i prenestini e sognano l’aggancio. Gap-Real Città dei Papi è il clou in chiave salvezza: i padroni di casa vogliono tenersi fuori dalla zona playout, gli ospiti hanno bisogno di accorciare sul nono posto, occupato dalla Legio Sora, per rientrare nel margine di otto punti necessario a organizzare lo spareggio “esterno”.

Clicca QUI per la venticinquesima giornata del girone B

GIRONE C - Il duello Fenice-Palombara è vicino alla risoluzione: gli arancioneri ospitano L’Airone, già salvo, i sabini, a -2 dalla capolista, non possono sbagliare con il Santa Gemma per tenere i giochi aperti fino all’ultimo respiro. In tre aspirano al gradino più basso del podio, scranno valido per i playoff: Ardita Rieti-Nazareth è il clou, il Monte San Giovanni, scalzato dalla formazione di Centocelle in seguito al k.o. nel derby dell’ultimo turno, riceve il Real Roma Sud e spera nel controsorpasso su Fratoni e compagni. Il match del PalaLaureti interessa anche al Bracelli, che, per tenere vive le ipotesi di partecipare ai playout, deve battere la Lositana e sperare che gli stessi gialloneri non facciano bottino pieno: la squadra di Dell’Anna guida il treno playout e insegue a -2 il Casal Torraccia, che attende la Tevere Remo al Parco dei Pini.

Clicca QUI per la venticinquesima giornata del girone C

GIRONE D - Penultimo chilometro nella corsa dell’Heracles verso la C1: gli scauresi ospitano un’Accademia Sport divisa tra l’inseguimento ai playout e l’incubo della retrocessione diretta, un successo porterebbe Conte e compagni a un punto dal salto di categoria. Nel frattempo, il Città di Anzio non vuole mollare, ma avrà vita difficile nel big match esterno con la Virtus Latina Scalo, a -1 dal podio. Il terzo posto, al momento, è proprietà della Virtus Fondi, che riceve un Flora ancora in gioco per la salvezza diretta: il roster del presidente Polzella, però, ha quattro lunghezze di ritardo dal Cassio, al quale un successo in casa di un Atletico Sperlonga già tranquillo garantirebbe un’altra stagione nella categoria.

Clicca QUI per la venticinquesima giornata del girone D


Francesco Carolis