skin adv

Città di Sestu, I trust you. "Gambe e cuore per il finale di stagione"

 13/04/2018 Letto 182 volte

Categoria:    Serie A2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI SESTU





La vittoria contro il Carrè Chiuppano ha dato risposte importanti: il Città di Sestu è vivo ed è più forte delle defezioni che l'hanno colpita. Ed è dalla prestazione fornita al PalaDante sabato scorso che i rossoblù ripartono per cercare i tre punti che potrebbero valere il terzo posto contro il Real Arzignano in terra veneta. I prossimi avversari dei rossoblù veleggiano al secondo posto ed hanno ancora la possibilità di agguantare la promozione diretta sfruttando un passo falso del Civitella capolista, certi anche del secondo posto che darà vantaggi non indifferenti nei playoff.


IL RUOLINO DI MARCIA - I numeri sono dalla parte dei ragazzi allenati da mister Stefani: nel girone di ritorno hanno raccolto ben 23 punti sui 27 disponibili, frutto di sette vittorie (di cui sei consecutive con la striscia ancora aperta) e due pareggi e l'ultima sconfitta risale alla gara d'andata giocata a Sestu e chiusasi sul punteggio di 7-3 con le reti realizzate da Escobar, doppietta per lui, Cau, capitan Wilson, Rufine, Mura e Bonfin per i rossoblu mentre per i veneti Houneou, Tres e l'autogol di Mura.


FLORIS - Una partita ostica quella che attende i ragazzi di Mario Mura, orfani certamente di Rufine e Giulio Mura, lasciati a riposo precauzionale, ed Asquer per squalifica, ma le parole di Simone Floris infondono fiducia verso il prossimo impegno: “Siamo in un buon stato di forma psicofisico – afferma il preparatore dei portieri del Città di Sestu – E questo ci ha permesso di affrontare le ultime gare facendo delle ottime prestazioni nonostante avessimo delle assenze importanti. Questo indica la bontà della nostra rosa, un gruppo che dà sempre il massimo a prescindere dagli interpreti che scendono in campo, e nel complesso è ben augurante sia per il match contro l'Arzignano che per la post-season. Per quanto riguarda i nostri prossimi avversari, parla chiaro la loro classifica: hanno fatto una grande stagione soprattutto nella seconda parte e se sono lì a giocarsi il primo posto fini all'ultima giornata è perchè hanno al loro interno dei valori importanti”. Gli ultimi quaranta minuti che si giocheranno sabato chiuderanno una stagione regolare nel quale la squadra sestese ha detto la sua per larghi tratti del campionato nonostante gli obiettivi posti ad inizio anno fossero ben altri e buona parte dei meriti vanno dati alle prestazioni di Erbì e Zanatta: entrambi gli estremi difensori sono cresciuti giorno per giorno sotto la guida ed i consigli di un ragazzo esemplare, oltre che professionista nel suo lavoro, come Simone Floris che, ovviamente, non può far altro che esternare la sua gioia per i risultati maturati: “Abbiamo disputato un campionato che è andato oltre le nostre aspettative – esclama l'ex portiere di Asso Arredamenti e Sinnai – a società, staff e giocatori, perchè alla fine sono loro che entrano in campo, meritano un grande plauso per la stagione. Per quanto riguarda i portieri, sono veramente orgoglioso di loro: hanno fatto un campionato super e hanno lavorato in maniera egregia dal primo giorno di preparazione fino ad oggi. Ma ora testa, gambe e cuore per il rush finale, la stagione non è ancora finita". La sfida tra Real Arzignano e Città di Sestu andrà in scena Sabato 14 aprile con fischio d'inizio fissato alle ore 16, teatro della sfida sarà il PalaTezze di Arzignano (VI) e gli arbitri designati sono Enrico Pagano della sezione di Torre Annunziata, Alessandra Carradori della sezione di Roma 1 coadiuvati al cronometro da Davide Marchetti della sezione di Chiavari.


Ufficio stampa Sestu




COPIA SNIPPET DI CODICE