skin adv

Casilli tiene sulla corda la Cioli: "Vinciamo i playoff". Velazquez: "Dipende da noi"

 13/04/2018 Letto 122 volte

Categoria:    Serie B
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CIOLI ARICCIA VALMONTONE





La Cioli Ariccia Valmontone è pronta per l'ultimo impegno di campionato, quello contro l'Atletico New Team. Seconda in classifica, la formazione di mister Rosinha si prepara ad affrontare una squadra che al termine del girone di andata espugnò il PalaKilgour. Ma la mente di capitan Marchetti e compagni è già oltre l'ostacolo, è già al di là di questa partita, di una gara che, comunque, in casa amarantoceleste tutti vogliono onorare nel migliore dei modi.


CASILLI - "Sarà una partita credo come le altre. Con la testa staremo già ai playoff, vittoria o sconfitta non ci cambia nulla. Nella nostra testa c'è questo obiettivo. Andremo lì a fare una partita tranquilla - spiega il Presidente, Franco Casilli - con l'obiettivo di non prendere cartellini, infortuni, siamo proiettati per andare ad affrontare i playoff nel migliore dei modi, provando a vincerli. Non possiamo permetterci di avere defezioni. Poi avremo quattro partite dure da giocare. Il nostro pensiero va a quelle quattro sfide che dovremo preparare bene".


VELAZQUEZ - Proseguire sulla sica di quando fatto fino ad oggi: è questo il desiderio di Oscar Velazquez: "E' rimasta l'ultima di campionato. Dobbiamo affrontare una partita complicata che può darci la giusta continuità per affrontare bene i playoff. Siamo rimasti al secondo posto in classifica, dipende tutto da noi. Ci siamo preparati tantissimo in questo periodo di stop, aggiustando i piccoli dettagli che ci hanno penalizzato. I miei complimenti all'Aniene che ha vinto". Contro il New Team all'andata fu delusione in casa Cioli, un motivo in più per fare bene all'ultima di campionato: "Dopo la partita di andata, abbiamo imparato che dobbiamo entrare in campo sempre con tanta cattiveria, con tanta voglia di vincere; allora sottovalutammo la loro squadra e perdemmo la partita. Arriveremo con la testa a posto, con la testa giusta - assicura Osni Garcia - non andremo lì per fare una passeggiata, neppure loro lo faranno. Andremo li comunque per vincere la partita".


Ufficio Stampa
OTTAVIANICOMUNICAZIONE
Marco Ottaviani