skin adv

Milano, testa ai playout. "Siamo in grado di compiere il miracolo salvezza"

 19/04/2018 Letto 162 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    MILANO





Il Milano continua nel suo periodo infelice di risultati con l’ultima sconfitta anche sull’ostico campo del Napoli. Ma il destino della formazione biancorossa è scritto con la partecipazione sicura ai playout contro la Lazio. Con il ritiro anzitempo dal campionato del Pescara, infatti, l’ultimo posto nel girone non vedrà una retrocessione diretta. Quindi è tutto ancora aperto per la squadra allenata da Daniele Sau.


L'ANALISI - Il destino ha scelto così, e lo sa bene Alan che, ancora prima, vedeva il bicchiere mezzo pieno. “Facendo un’analisi della stagione ci aspettavamo di avere più punti, ma tante cose non sono andate per il verso giusto. In certe situazioni non abbiamo avuto fortuna e quindi la situazione in classifica è stata subito deficitaria. Ora però, col ritiro del Pescara, è tutto ancora da decidere”. In vista dell’ultima gara della regular season il 25 aprile (ore 20:30 a Sedriano) contro il Cisternino, lo stesso Alan fa un bilancio personale, anche se influenzato dall’infortunio che lo ha tenuto lontano dal parquet per troppo tempo. “Per me è stato una anno difficile – spiega il brasiliano -, anche se nelle prime giornate avevo disputato delle buone partite. L’infortunio contro la Came Dosson mi ha condizionato la stagione e costretto ad un periodo di riposo forzato che non ci voleva”. Ma ora bisogna pensare al Cisternino alla partita di sabato e poi agli spareggi per la permanenza in serie A. “Mi auguro che il miracolo possa avverarsi – chiude Alan -, anche per ringraziare i nostri tifosi che ci sono sempre stati da supporto nei momenti più critici".


Ufficio stampa Milano




COPIA SNIPPET DI CODICE