skin adv

Fabrizio Silvestri, l’album dei ricordi e la riflessione sul futuro. “Tornerò ad allenare”

 11/05/2018 Letto 578 volte

Categoria:    Vari
Autore:    Luca Venditti
Società:    VARIE





Un’avventura breve ma intensa. Non esistono altri modi per definire la parentesi di Fabrizio Silvestri alla corte dell’Aniene 3Z. Assieme allo storico club gialloblù, l’ormai ex team manager dei capitolini è riuscito a conquistare un secondo posto nella Final Eight di B e a tagliare il prestigioso traguardo della Serie A2. Adesso, però, è arrivato il momento di una nuova avventura. “Ringrazio tutta la società ed i ragazzi per questi mesi trascorsi insieme, è stata una bellissima esperienza”, il saluto di Silvestri.

L’ALBUM DEI RICORDI - Il suo rapporto con l’Aniene 3Z nasce a stagione in corso, dopo il percorso alla Forte Colleferro. Dalla prima chiamata di Alessio Vinci (presidente Aniene 3Z) in poi è andato tutto in discesa. “Ho trovato un club molto organizzato - commenta -. Durante quest’avventura mi sono costruito ricordi bellissimi, come la Final Eight di Padova o la vittoria del campionato”. Che si vanno ad aggiungere a quelli immagazzinati a Colleferro. “È stato importante a livello personale la mia relazione lavorativa con la Forte, ho appreso tanto da Paolo (Forte, ndr) in quei mesi. Sono rimasto in buoni rapporti con lui e tutto il club: siamo dei professionisti, è giusto che sia così”.

UN FUTURO DA TECNICO - Esaurito il suo incarico da team manager, ora Silvestri cerca nuove avventure. Il desiderio è quello di accantonare per il momento la giacca e la cravatta, per tornare ad indossare la tuta di allenatore. “Voglio tornare ad allenare, ho già aperto dei dialoghi con alcune società. A me piace stare sul campo, mi piace vivere il calcio a 5 da vicino. Magari in futuro potrei tornare ad avere un ruolo dirigenziale…”. Ma per quello ci sarà tempo: adesso è arrivato il momento di rimettersi in gioco.