skin adv

Sporting Albano, Toppi sorride: "Grande gruppo, prospettive incoraggianti"

 17/05/2018 Letto 186 volte

Categoria:    Serie D
Autore:    Francesco Carolis
Società:    SPORTING ALBANO





È entrato in punta di piedi nel microcosmo del futsal regionale, si è regalato una prima stagione ricca di soddisfazioni e, soprattutto, di spunti per migliorarsi sempre di più. Lo Sporting Albano di Moroni manda in archivio l’annata di esordio con tanti sorrisi e la voglia di guardare oltre: il capitano Fabrizio Toppi, che ha sostenuto la responsabilità di portare la fascia al braccio all'interno di un vero e proprio gruppo di amici, ripassa con la mente il 2017-2018 e riflette con fiducia sul domani.

Come giudichi la stagione della squadra? Com’è andato il 2017-2018?

“Quest’anno, per la maggior parte di noi, è stata la prima esperienza nel mondo del futsal. L’inizio è stato molto difficile, complice anche un calendario spietato, che ci ha fatto subito confrontare con le potenze del nostro girone. La squadra, nonostante tutto, ha reagito bene, soprattutto grazie alla guida maniacale di mister Moroni: i risultati sono ben presto arrivati e nel girone di ritorno abbiamo raccolto molto, finendo la stagione anche con un pizzico di rimpianto. Per questo, il mio voto alla stagione non può essere che più che sufficiente”.


Da capitano, cosa ti è piaciuto di più in campo e quali sono, invece, gli aspetti sui quali bisogna lavorare per crescere?

“Essere capitano di questa squadra mi fa profondamente piacere: è un gruppo incredibile, con tanti ragazzi giovani che si sono calati perfettamente nella nostra realtà. Si è formato un ottimo amalgama: la prova di ciò è il fatto che abbiamo finito il campionato con la rosa al completo, tutti uniti per lo stesso scopo. Ovviamente siamo alla prima esperienza nel calcio a 5, quindi le cose da migliorare sono tante, dall’aspetto tecnico alla gestione delle situazioni critiche della gara. In ogni caso, se penso che ad inizio anno non avevamo nessun schema d’attacco e alla fine ne riuscivamo a fare ben cinque, non posso che essere ottimista per il futuro”.

La società è nata l’estate scorsa da un gruppo di amici: quali sono le prospettive per la prossima stagione? Cosa vedi nel futuro dello Sporting Albano?

“Un ringraziamento va fatto alla società, la quale, anche se giovane, ci ha permesso di disputare un campionato di Serie D in un campo prestigioso come quello di Albano, senza farci mancare nulla. Il mio augurio è che tutto questo possa continuare, le prospettive sono incoraggianti”.


Francesco Carolis




COPIA SNIPPET DI CODICE