skin adv

Anzio, Locatelli tranquillo per la C1 ma determinato. “È comunque una finale”

 19/05/2018 Letto 330 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Marco Panunzi
Società:    CITTA DI ANZIO





Non è legato alla vittoria del playoff di stasera l’accesso alla C1: un posto ci sarà per entrambe le finaliste, sia per l’Anzio che per l’Atletico Genzano. Ad ogni modo, Locatelli si aspetta una finale di alto livello agonistico. In cui gli anziati vogliono dire la loro.

SFIDA – “La squadra è pronta, ci siamo allenati bene per preparare al meglio questa finale. Tutti i nostri tesserati sono arruolabili, i ragazzi ci tengono particolarmente ad essere presenti: anzi dispiace per chi non potrà essere tra i 12”, il pensiero del direttore generale del club anziate, Fabio Locatelli, quando mancano poche ore all’appuntamento al PalaPestalozzi di Pomezia contro l’Atletico Genzano. “Sono un’ottima squadra con giocatori di qualità e che hanno fatto la categoria. Hanno un ottimo giro palla, sarà sicuramente una grande partita. Si affrontano due squadre che amano giocare a questo sport, producendo un bel gioco”.

PROMOZIONE – Non sarà questa partita a decidere chi salirà di categoria: ci sarà spazio per entrambe le squadre per la prossima C1 laziale. Per questo Fabio crede che ci sarà anche una tranquillità mentale, che permetterà al pubblico di assistere ad un incontro di alto livello. “Sarà determinante sicuramente l’emozione dei ragazzi. Noi cercheremo di scendere in campo con la tranquillità di chi ha già conquistato la C1; e non credo che ci sarà meno spettacolo, anzi. Questo fattore toglierà il peso di dover vincere per forza”. Ma ovviamente nessuno va in campo solamente per partecipare. “Il gusto di vincere una finale rimane tale: e l’Anzio è determinato”.

Marco Panunzi




COPIA SNIPPET DI CODICE