skin adv

Lepanto, testa al prossimo anno. Andreuzzi: “Vogliamo fare il salto di qualità”

 24/05/2018 Letto 388 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Redazione
Società:    LEPANTO





Tempo di bilanci in casa Lepanto.  Il club biancoazzurro ha chiuso il proprio campionato al quinto posto, un buon piazzamento per i giocatori allenati dal tecnico Bardelloni, ma che lascia qualche rimpianto, vista la poca distanza dalla zona playoff.


RIMPIANTI – “Penso che il nostro campionato sia stato di livello - commenta il dirigente Nicola Andreuzzi -.  Siamo andati ben oltre le nostre aspettative di inizio stagione. Chiaramente qualche partita ci ha lasciato l’amaro in bocca, penso alla sconfitta in trasferta ad Anagni, alle due partite con la Legio Sora e soprattutto alla sconfitta con il Palestrina, che ci ha privato del quarto posto, anche se in quest’ultimo caso avevamo la testa già a Pomezia per la Final Four di Coppa Lazio”.


UNDER 21 – L’Under 21, invece, ha concluso la propria stagione con il settimo posto nel girone B, con diversi giovani che si sono messi in mostra durante il campionato: “In questa stagione abbiamo lavorato per far crescere al meglio i nostri ragazzi - prosegue Andreuzzi -. Abbiamo avuto diverse soddisfazioni dai nostri giocatori chiamati in prima squadra. Cito i due portieri, Colizza e Sabbi, quasi sempre nel quintetto schierato in campo. Fortunato, invece, nella seconda parte di stagione ha avuto una crescita a livello tattico e mentale molto importante e quindi è stato utilizzato con frequenza. De Matteis e Dionisi hanno giocato un po’ meno, ma sono sempre stati presenti all’interno del gruppo. I giovani sono il futuro di questo sport e senza di loro non c’è domani per nessuna società al mondo. Ripartiremo sicuramente da loro”.


NUOVI OBIETTIVI – Con l’estate ormai alle porte, la società è già al lavoro per preparare la prossima stagione: “Dovremo sicuramente acquistare diversi over e qualche giovane di buona qualità - continua Andreuzzi -. Abbiamo bisogno di uno o due mancini. Cercheremo sicuramente un pivot e un giocatore di esperienza. Pensiamo di prendere solo giocatori in grado di farci fare il salto di qualità, perché abbiamo già una base solida, e, di conseguenza, cerchiamo soltanto uomini che vogliano sposare il nostro progetto in tutto e per tutto. Per quanto riguarda il prossimo anno, aspiriamo a essere protagonisti.  Desideriamo riuscire a vincere il campionato e dunque giocheremo tutte le partite al 100% come abbiamo fatto in questa stagione”.


Nicolò Signanini