skin adv

Anzio, annata da incorniciare. Pisano e Manera: "Stagione davvero unica"

 25/05/2018 Letto 269 volte

Categoria:    Serie C2
Autore:    Ufficio Stampa
Società:    CITTA DI ANZIO





Si è conclusa ufficialmente la 9° stagione dell'ASD Città di Anzio. Una Stagione che ha visto la squadra allenata da Stefano Pisano raggiungere il massimo obiettivo possibile solo dopo una stagione di C2: la promozione in Serie C1. Unico neo, se proprio vogliamo essere pignoli, la mancata vittoria dei playoff, in una partita in cui una volta sopra di 2-0 non si è riusciti a gestire e mantenere il risultato. Mister Pisano e il capitano Massimiliano Manera fanno il punto della stagione, tra bilanci,aspettative di inzio stagione e obiettivi futuri.


STEFANO PISANO - "Stagione da ricordare. Primo anno come allenatore di C2 per il sottoscritto, come anche per la maggior parte dei ragazzi in rosa e subito promozione centrata. Una grande impresa. Tutto ciò dopo esser stati descritti come un progetto fallito in partenza. Questa vittoria è sopratutto per chi ha pensato questo. Giocare i playoff con squadre di gironi differenti mi ha fatto capire quanto di buono abbiamo fatto quest’anno. Peccato per la finale persa, ma ci può stare quando si affrontano squadre con più esperienza e ben allenate. Dispiace sopratutto per tutti i nostri tifosi che sono venuti a sostenerci, sono stati fantastici, non finirò mai di ringraziarli. Questo però non deve essere un punto di arrivo per la nostra società, bensì uno di partenza: bisogna subito tornare al lavoro per pianificare una stagione storica. Gli errori commessi quest’anno devono essere limati o eliminati, ripartendo da tutto quello di buono fatto. Non dico che sarà facile, nulla lo è, ma, se si vuole crescere, bisogna pensare da grandi, sopratutto se si vuole bene a questa società''.


MASSIMILIANO MANERA - "Un'emozione davvero unica, specialmente per noi che facciamo praticamente parte del gruppo da sempre. Se consideriamo da dove eravamo partiti e dove siamo arrivati, solo un sogno poteva portarci a un pensiero simile. Vedere il pubblico, gli striscioni, la stima e l'interesse di persone fuori dalla nostra società è stata una cosa magnifica, davvero una bella cornice. Peccato per il risultato che penso sia legato soprattutto all'esperienza che a noi manca, principalmente nella gestione delle partite. Complimenti al Genzano, davvero un'ottima squadra. Io, come capitano, ringrazio questo grandissimo gruppo per la stagione effettuata e per il sogno raggiunto e regalato a tutti noi".



Ufficio Stampa Città di Anzio