skin adv

#SerieAFutsal, Acqua&Sapone campione d'Italia. È uno storico double FOTO VIDEO

 11/06/2018 Letto 1105 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    VARIE





La vendetta (sportiva) è un piatto che si serve freddo. Proprio come il titolo del film western diretto da Pasquale Squitieri, l’Acqua&Sapone Unigross trova il lieto fine nel remake delle Finals di quattro anni fa, si aggiudica gara-5 della Serie da Oscar trasmessa da Fox Sports di #SerieAplanetwin365, spodestando quei re d’Italia che nel 2014 s’imposero proprio in trasferta nella “bella” di Montesilvano, sventolando a Bassano il primo tricolore. Il trentacinquesimo, è uno scudetto storico per quelli con la coccarda tricolore al petto: soltanto la Luparense – una decade fa – era stata finora capace di centrare la prestigiosa accoppiata campionato-coppa. Al PalaSind è la notte di Edgar Bertoni, uno dei grandi ex delle Finals. E di Jonas, mvp di gara-5.

PRIMO TEMPO – David Marìn lascia fuori dai 12 Victor Mello, insieme allo squalificato Ramon. Tino Perez si porta l’infortunato Lukaian in panchina a onor di firma, insieme all’acciaccato Murilo. Il gran caldo e la posta in palio condizionano l’inizio del match. L’incontro in partenza vive di fiammate. Honorio imbecca Rafinha, che calcia alto da posizione defilata, nell’altra metà campo, De Oliveira scappa a Honorio, ma manda al lato di sinistro. In evidenza Miarelli e Mammarella: il primo respinge un tiro ravvicinato dello scatenato Jonas, il secondo dice no a Lara, ben imbeccato da un geniale pallonetto di Taborda. La Luparense disputa gli ultimi 9’08” del primo tempo senza il bonus falli, ma è la leggerezza di Honorio che costa molto cara: De Oliveira innesca una micidiale transizione, assist di Jonas per l’accorrente Bertoni. Che, da posizione centrale, sigla la quinta marcatura nei playoff. Borja Blanco e Rafinha fanno le prove di quel gol (l’11esimo) che mette a segno il top scorer dei playoff, che nell’occasione, però, s’infortuna alla caviglia, senza più rientrare. La prima frazione termina 2-1 a favore dell’A&S, perché Jonas s’inventa un autentico golazo.

 

SECONDO TEMPO – L’A&S ha nelle ripartenze un’arma letale. In apertura di ripresa la premiata ditta Calderolli-Bertoni confeziona il 3-1 con un perfetto diagonale di mister 9 finali scudetto di fila. I Lupi suppliscono a distrazioni e imprecisioni con il cuore. La mossa di Taborda portiere di movimento porta subito al gol di Borja Blanco. Che riapre gara-5 a poco più di 6’ dal termine. Mammarella salva su Jefferson e Honorio, così Tino Perez, preoccupato, chiama time out a 3’19” dalla fine. I Lupi ci provano in tutti i modi possibili e immaginabili. Nell’ultimo minuto succede di tutto: a 54” Mammarella s’inventa la super parata su Borja Blanco, a 45” il palo nega il pari a Taborda. Il match si chiude otto secondi prima del suono della sirena sirena, quando Calderolli realizza il definitivo 4-2 dalla sua metà campo. Edgar Bertoni match winner e ora primatista con 6 scudetti, insieme a Honorio e Nora. L’Acqua&Sapone è campione d’Italia, con tanto di double. La vendetta è servita.

 

SERIE A PLANETWIN365 – PLAYOFF
QUARTI DI FINALE (01/05, 05/05, ev. 09/05, gara-3 in casa della meglio piazzata)
1) LUPARENSE-AXED LATINA 6-3 (gara-1 5-4)
2) CAME DOSSON-NAPOLI 2-1 (gara-1 3-3, gara-2 3-3)
3) KAOS REGGIO EMILIA-REAL RIETI  2-5 (gara-1 1-2)
4) ACQUA&SAPONE UNIGROSS-ITALSERVICE PESARO 3-3 (gara-1 5-2)

SEMIFINALI (14/05, 18/05, ev. 22/05, gara-3 in casa della meglio piazzata)
5)
 LUPARENSE-CAME DOSSON 4-4 (gara-1 5-1)
6) ACQUA&SAPONE UNIGROSS-REAL RIETI 4-1 (gara-1 3-1, diretta tv su Fox Sports, differita PMG Sport 30′ dopo il fischio finale)

FINALE (28/05, 30/05, 04/06, ev. 06/06, ev. 11/06, gara-1, gara-2 e gara-5 in casa della meglio piazzata, diretta tv su Fox Sports, differita PMG Sport 30′ dopo il fischio finale)
LUPARENSE-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 5-3
LUPARENSE-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 7-8 d.t.r.
ACQUA&SAPONE UNIGROSS-LUPARENSE 5-3
ACQUA&SAPONE UNIGROSS-LUPARENSE 2-3
LUPARENSE-ACQUA&SAPONE UNIGROSS 2-4

CLASSIFICA MARCATORI
11 RETI: 
Rafinha (Luparense)
9 RETI: Jonas (Acqua&Sapone Unigross), Borja Blanco (Luparense)
6 RETI: Bertoni (Acqua&Sapone Unigross)
5 RETI: Victor Mello e Taborda (Luparense)
4 RETI: Nicolodi (Real Rieti), Rangel (Came Dosson), Lima, De Oliveira (Acqua&Sapone Unigross)
3 RETI: De Matos (Lollo Caffè Napoli), Murilo (Acqua&Sapone Unigross)
2 RETI: Schiochet, Bellomo (Came Dosson), André Ferreira (Lollo Caffè Napoli), Marcelinho (Italservice Pesaro), Bordignon, Bocao, Lukaian (Acqua&Sapone Unigross), Pedro Espindola, Diogo Texeira (Axed Latina), Jesulito, Tobe, Lara, Honorio (Luparense), Corsini (Real Rieti)
1 RETE: Peric (Lollo Caffè Napoli), Belsito, Grippi, Vieira (Came Dosson), Coco Wellington (Acqua&Sapone Unigross), Stringari, Revert, Fortini (Italservice Pesaro), Garrido, Kakà, Felipe Mello (Kaos Reggio Emilia), Jefferson, (Luparense), Battistoni, Raubo, Paulinho (Axed Latina), Caetano, Leandro Garcia Pereira (Real Rieti)

AUTORETI: Bellomo (Came Dosson pro Lollo Caffè Napoli). Tobe (Luparense pro Came Dosson), Lara (Luparense pro Acqua&Sapone Unigross)


ALBO D’ORO SERIE A
83/84 Roma Barilla, 84/85 Roma Barilla, 85/86 Ortana, 86/87 Marino Calcetto, 87/88 Roma RCB, 88/89 Roma RCB, 89/90 Roma RCB, 90/91 Roma RCB, 91/92 BNL Roma, 92/93 Torrino S.Club, 93/94 Torrino S.Club, 94/95 BNL Roma,95/96 BNL Roma, 96/97 BNL Roma, 97/98 Lazio, 98/99 Torino, 99/00 Intercart Genzano, 00/01 Roma Lamaro, 01/02 Furpile Prato, 02/03 Furpile Prato, 03/04 Samia Arzignano, 04/05 Perugia, 05/06 Arzignano, 06/07 Alter Ego Luparense, 07/08 Alter Ego Luparense, 08/09 Alter Ego Luparense, 09/10 Daf Chemi Montesilvano, 10/11 Marca Futsal, 11/12 Alter Ego Luparense, 12/13 Marca Futsal, 13/14 Alter Ego Luparense, 14/15 Pescara, 15/16 Asti, 16/17 Luparense, 17/18 Acqua&Sapone Unigross