skin adv

Andrea Franceschini: un esempio da emulare. "Arrivederci popolo del futsal"

 30/06/2018 Letto 2777 volte

Categoria:    Serie A
Autore:    Pietro Santercole
Società:    LUPARENSE





Dicono che la speranza sia l'ultima a morire. Già, dicono. Ma basta guardare la campagna di rafforzamento della Luparense calcio a 11, per capire che Zarattini ha fatto una scelta ben precisa, che piaccia o no. Il 16 luglio (termine ultimo delle domande di iscrizioni e-o ripescaggio) si chiuderanno ufficialmente 22 anni di storia, forse leggenda del futsal. Al netto del club più titolato d'Italia, si perde uno dei migliori dirigenti in circolazione: Andrea Franceschini.

IL POST - L'ormai ex factotum dei Lupi esce allo scoperto, con un post social in perfetto stile Franceschini: esplosivo come (alto) dirigente, introverso quando ci sono in ballo i sentimenti. "Ho lasciato passare un po' di giorni, ma riassumere 12 anni in poche righe rimane impossibile, così come ringraziare ad una ad una tutte le persone che mi hanno accompagnato in questa splendida avventura, sia fuori che dentro il campo di gioco". Entrato quasi per caso nel futsal, Franceschini è cresciuto di pari passo con i successi della Luparense, diventando un esempio da seguire grazie ai consigli del Mago Velasco e un talento innato per l'organizzazione e la gestione di un club. "Sono orgoglioso di aver dato il mio contributo e grato di aver avuto la possibilità di crescere professionalmente ed umanamente - continua - ora è arrivato il momento di prendere una breve vacanza e di staccare un po' la spina per poi ricominciare con nuovi progetti e nuovi obiettivi. Arrivederci popolo del futsal".

Pietro Santercole





Pubblicità